‘Uomini e Donne’, l’ex tronista Serena Enardu in risposta ad un provocatore: “Mio figlio sarà quello che la natura ha deciso di farlo essere. Io lo amerò comunque!”

Serena Enardu

Sui social network si sa, le persone e i personaggi conosciuti condividono attimi della loro vita e per questo sono soggetti ai giudizi, spesso feroci, di tutto il popolo del web.

Nelle scorse ore un fatto spiacevole è capitato all’ex tronista di Uomini e Donne Serena Enardu, la quale si è trovata a dover difendere il figlio da una provocazione poco delicata fatta da un utente dopo aver visto il video, caricato da Serena sul suo profilo Instagram, che ritraeva il figlio Tommaso intento a chiedere alla mamma se voleva bere del thé, con un tono e delle movenze particolari (lo potete vedere cliccando QUI).

Instagram

Instagram

Che ne pensate delle parole dell’ex tronista?

About Redazione_IsaeChia

16 commenti

  1. Poteva evitare di dare del coglione al tizio: anche se effettivamente con quel commento si è dimostrato tale, lei nella prima replica ha mantenuto un tono perfetto e ritengo dovesse evitare di “sporcarsi” cadendo al livello del provocatore.
    Su tutto il resto non trovo nulla da dire, chapeau. E pena per chi è così infimo da mettersi a commentare persino gli atteggiamenti di un bambino di dieci anni.

  2. Serena ha ragione nelle parole, ma poi nei fatti si scalda apostrofando male il tizio in questione. Se non é un problema non é un problema, punto.
    Per quanto riguarda gli omosessuali, chi li discrimina per me non merita proprio attenzione soprattutto da parte dei diretti interessati. Spero abbiano imparato a non farsi il sangue amaro e a non rimanerci male se ogni tanto c’é qualcuno che li prende in giro, purtroppo l’ignoranza e il bigottismo sono piuttosto diffusi, nonostante sia l’anno di grazia 2015.

  3. Ha dato una risposta che condivido ovviamente nel io sarebbe stato essere superiore fino in fondo però se qualcuno provasse a dire qualcosa con l’intento di denigrare mio figlio direi di peggio credo…

    Il problema è un altro al di là della questione affrontata che i bambini sui social non dovrebbero finirci perché è pieno il gente che non sta proprio bene e uedte sono le conseguenze questa tutto sommato mi sembra la più blanda…

  4. Ma il bambino sta scherzando !!!!
    Marooooooooo!!!
    Commenti inutili e anche quando sn fatti suoi e di Serena!

  5. la gente ancora no ha capito che “offendere” un gay è come offendere uno/a solo perché ha i capelli neri. La stupidità umana non ha confini.

  6. Lo dico da madre, ha fatto benissimo! E’ stata fin troppo gentile!!! E si che mi sta antipatica!

  7. questo è ciò che intendo quando dico che ,on line, un feto è molto più tutelato di un bambino;il primo è tutelato dalla sua irriconoscibilità,il secondo da niente e nessuno.nemmeno da una madre con il discorsetto pronto.

    • nulla di più vero…
      eppure pubblicano tutti…e dico io, spesso la gente non affiderebbe momentaneamente il figlio/a a qualche conoscente: allora perché mai c’è così tanta fiducia verso una rete fatta di estranei?!
      bah…mistero

  8. Partendo dal presupposto che purtroppo anche gli imbecilli godono della libertà di espressione, conviene tutelare i minori con una cosa spesso nominata a sproposito che si chiama privacy.La risposta più sensata che potrebbe dare la Enardu è perchè mettere il filmato di un bambino su un profilo a quanto pare pubblico.

  9. È un bambino che sta giocando. Mamma mia, quanto fa schifo il mondo, non ho parole.

  10. 1) Qua si ride e si scherza, ma con tutto il marcio che c’é in questo mondo, esporre video di bambini cosí. Si poteva evitare.
    2) La gente che si prende la briga di ‘etichettare’ un bambino di 10 anni in pubblica Piazza. Si poteva evitare.

  11. Evitiamo la prossima volta di esibire la prole non pensando solo a noi stesse.
    Sempre stata sulle balls.

Inserisci un commento

Not using HHVM