Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. Da venerdì 27 febbraio in radio il secondo singolo, “Esseri umani”

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Cari fratelli e sorelle, la rubrica odierna sarà breve, ma intensa. Ma andiamo per gradi. Come tutti sanno, “Parole in circolo” è un progetto discografico in due tempi. Ciò significa che quella uscita lo scorso 13 gennaio è solo la prima parte dell’ultima fatica musicale di Mr. Mengoni. Ebbene, nelle settimane passate avevamo prospettato una data di pubblicazione abbastanza “inoltrata” per la seconda parte del disco – tipo la fine del 2015, o giù di lì. Ora, io non so quanto queste previsioni siano veritiere, sta di fatto che Marco è già in studio per lavorare a queste #PAROLEINCIRCOLO > 2DUE/DI2DUE.

Marco Mengoni

E io già fantastico su queste future note. E spero si traducano in nuovi pensieri, nuove parole, ma anche nuove sonorità. Sogno una seconda parte dell’album completamente diversa dalla prima, oserei dire “di rottura”. Per rendere ancora più accattivante questo progetto discografico che sto imparando ad apprezzare giorno dopo giorno, ascolto dopo ascolto.

Per adesso comunque, godiamoci questa prima parte del lavoro, e soprattutto il nuovo singolo che a partire da venerdì 27 febbraio sarà in rotazione radiofonica. Sto parlando di “Esseri umani”, traccia number 2 di “Parole in circolo”. Un brano di cui mi sono innamorata pazzamente al primo ascolto.

Composto da Marco in collaborazione con Matteo Valli, “Esseri umani” è senza dubbio uno dei pezzi più intensi e significativi del disco, molto suonato, un tentativo cantautorale di tutto rispetto in cui si pone al centro della scena “l’uomo esposto alla sua fragilità”, sottolineando con forza tutta la bellezza e l’unicità insite nell’essere “esseri umani”: “credo negli esseri umani che hanno coraggio, coraggio di essere umani”. Insomma, in questo brano, il nostro Marco si cala nei panni di una sorta di anti-Leopardi, un personaggio che coraggiosamente dichiara la sua fiducia incondizionata nei risvolti più solidali e benefici della natura umana.

Chiusa la parentesi letterario-filosofica – perdonatemi, è più forte di me! – per chi volesse ascoltare il brano, QUI il link Spotify.

E sempre da venerdì, verrà diffuso anche il videoclip del singolo, girato, montato e rifinito in questi giorni, sempre per la regìa di Cosimo Alemà (lo stesso che ha diretto il video di “Guerriero”).

Marco Mengoni

E da alcune foto circolate negli scorsi giorni, pare che nel video vedremo maschere e vari personaggi non meglio definiti. Dopo la splendida sceneggiatura di “Guerriero”, cosa si sarà inventato quel geniaccio creativo del Mengoni?

Prima di chiudere, direttamente dal sito TicketOne, ariecco l’elenco delle affollatissime tappe del #Mengonilive2015: QUI.

Alla prossima!

About Isa

Un commento

  1. La scena finale del video non l’ho capita…

Inserisci un commento

Not using HHVM