Ilona Staller, alias Cicciolina: “Rocco Siffredi, parli male di me ma sei solo invidioso: non sei tu il re del porno!”

Top

Ilona Staller, meglio conosciuta come Cicciolina, a ormai 63 anni continua ad essere il simbolo del porno. Intervistata circa la partecipazione del collega Rocco Siffredi all‘Isola dei famosi 10, ha commentato: “Ai tempi in cui io e Riccardo Schicchi, scomparso nel 2012, dirigevamo la nostra azienda, Rocco non era nessuno. L’abbiamo scoperto io e Schicchi, anche se lui non l’ha mai riconosciuto. Ora parla male di me, ma dovrebbe avere solo parole di elogio e baciare la strada che io calpesto. Lo invito a ringraziarmi per tutto quello che ho fatto per la sua carriera. Se mi chiede scusa, potrei dargli anche una parte nel mio prossimo progetto cinematografico. Credo che forse ce l’abbia con me per invidia: ho iniziato prima di lui, la mia carriera è internazionale e grazie a me lui ha avuto notorietà. Non siamo amici, non ci vediamo e non ci frequentiamo. Sull’Isola l’ho visto invecchiato, stento a riconoscerlo: era molto meglio da ragazzo, quando girava film con noi. Era una persona normalissima. Nel nostro mestiere bisogna avere delle doti: lui avrà le sue, io ho le mie. Per me, comunque, il mito resta John Holmes, un vero pornodivo. Oggi la “superiorità maschile” si può ottenere con tecniche che una volta non c’erano: ecco perché John è un punto di riferimento insuperabile“. Quando le si chiede se Rocco vincerà l’Isola grazie alla sua dote fisica, Cicciolina risponde: “Non credo che l’Isola sia una gara di dimensioni. Se si vincesse per le dimensioni, il mio avvocato penalista Luca Di Carlo, con il quale sono stata per alcuni anni, sarebbe in assoluto il vincitore, ma lui sfrutta un cervello, non le altre parti del corpo. Luca è conosciuto a livello internazionale come il Sexy avvocato, perché porta avanti cause difficilissime e ha un curriculum in cui figurano anche le star di Hollywood“. Chiedendole cosa farebbe lei se fosse all’Isola dei famosi, Ilona risponde: “Farei Cicciolina, un personaggio comodo e scomodo nello stesso tempo, un’icona sessuale e un politico parlamentare. Andrei sull’Isola con Luca, un grande avvocato e grande pugile nella vita, con doti nascoste più interessanti di quelle di Rocco“, mentre quando le si chiede di un suo chiacchierato ritorno al porno, rivela: “Ho delle trattative in corso, lo farei a condizione che mi paghino da icona mondiale del cinema hard. Manco dal set dal 1988 e voglio un kolossal del porno. Sto preparando un film da regista e i casting sono aperti. Sarebbe bello se partecipasse anche Luca, sarebbe il primo sexy avvocato in versione porno! Non è un mestiere per tutti: per resistere devi amare il sesso. Inoltre bisogna essere umili e riconoscenti verso chi ha voluto aiutarti. Internet ha rivoluzionato tutto e il business si è spostato sulla produzione di video singoli da caricare in rete, sono decadute anche le riviste porno. Inoltre, i consumatori vogliono meno trame e più scene crude, mentre prima un po’ di recitazione bisognava inserirla. Io sono per le sceneggiature e le trame fatte di personaggi e scene quotidiane e fantasiose. Ora vivo a Roma, ma mi tengo in contatto con tutto il mondo: sono richiesta in Argentina, Brasile, Russia, Finlandia, mi vogliono in copertina sui magazine. A breve in Brasile il primo numero di un giornale sarà dedicato a me. Al primo posto però c’è sempre lui, mio figlio Ludwig Koons, nato dal matrimonio con l’artista Jeff Koons. Ludwig è la persona più importante della mia vita e vive con me con la sua splendida compagna Soraya Roselli: sono due splendidi modelli che stanno intraprendendo la carriera cinematografica“. Dopo aver raccontato tutti i suoi progetti di lavoro attuali (“Sto realizzando un film sulla mia vita, un libro sul mondo della pornografia, sto portando in tutte le sexy discoteche il Love Tour 2015, in cui mi esibisco cantando le mie canzoni erotiche come Muscolo rosso, ho preparato un libro fotografico, in cui racconto la mia vita con foto a colori e oltre 200 pagine“), smentisce la notizia secondo la quale avrebbe richiesto il pagamento in contanti del suo vitalizio da politico: “Ogni tanto qualcuno si diverte a mettere in giro storie false su di me. Ma ora che ci penso, lo potrei fare. In Italia si rischia di prendere assegni vuoti anche dal Parlamento!” scherza lei.

Fonte: Top

About Edicola

4 commenti

  1. anche cantautrice………….

  2. Adesso ci vuole il confronto in diretta, a Playa Desnuda.

  3. No!! Esiste davvero la canzone……l’ho trovata su yuo tube!!! Bellissima eh…..Mo la metto come suoneria al cellulare…..

  4. Non ricordo che l’abbia nominata sull’isola.. boh.
    Però, mettete le foto di come siete davvero adesso, che senso ha mettere roba di 20 anni fa, il tempo passa belle signore..

Inserisci un commento

Not using HHVM