Isabella Falasconi e Mauro Donà a IsaeChia.it: “Il matrimonio? Quel giorno potrebbe non essere così lontano…!”

Quella composta da Isabella Falasconi, storica dama del Trono over di Uomini e Donne, e da Mauro Donà è una delle più belle coppie recentemente uscite dal programma pomeridiano di Canale 5 condotto da Maria De Filippi. Dopo le prime uscite insieme tra i due è scoccata subito la scintilla che intorno alla fine di novembre li ha portati alla decisione di abbandonare insieme la trasmissione per vivere la loro relazione privatamente. Ritornati in studio in qualità di ospiti dopo le vacanze natalizie, Isabella e Mauro si sono ufficialmente fidanzati con tanto di scambio dell’anello e con la promessa di volere, un giorno, fare il grande passo e convolare a nozze.

Noi di IsaeChia.it abbiamo voluto sentire la coppia per farci raccontare direttamente da loro come procedono le cose, ecco cosa ci hanno rivelato…

Isabella Falasconi e Mauro Donà

Ciao Isabella, ciao Mauro. La vostra sembra una delle poche coppie recentemente uscite dal Trono over di Uomini e Donne ad essere stabile e affiatata! Dal momento che questa è la vostra prima intervista di coppia insieme a noi, partiamo dalle fasi iniziali della vostra storia. Mauro, per te quello nei confronti di Isabella è stato un colpo di fulmine? Ci racconti cosa hai provato nelle vostre prime uscite? Hai capito subito che Isabella poteva essere quella giusta? Isabella mi ha colpito subito, mi ricordo che prima ancora che entrassi a far parte del programma avevo visto una sua sfilata e avevo pensato: “Però! Che bella e solare!“. Poi, dopo essere entrato in trasmissione, chiesi subito il suo numero e da quel momento a piccoli passi è partito tutto! Sì, forse è stato un colpo di fulmine ma è stato solo dopo averla conosciuta con i suoi pregi e i suoi difetti che me ne sono innamorato! Nella nostra prima uscita ci trovavamo a Tivoli, una cena all’aperto con un tavolo e una sedia in bilico col rischio di cadere: era l’unico posto libero, ma quella sera ero così affascinato da lei che andava bene tutto. Proprio da quella sera e da quel primo appuntamento ho capito che tra me e Isabella poteva nascere qualcosa di importante..

Isabella, dopo qualche uscita insieme a Mauro, mentre lui appariva sin da subito deciso e voglioso di iniziare a vivere la vostra storia fuori dal contesto televisivo, tu invece apparivi titubante, tanto che nel corso di una puntata mentre tu e Mauro eravate al centro dello studio quando Maria De Filippi ha annunciato un nuovo corteggiatore per te tu hai deciso di farlo entrare e conoscerlo, ma poi non sei andata oltre la presentazione in studio perché eri rimasta colpita dall’espressione delusa di Mauro. Ci spieghi le ragioni di quella insicurezza? Cosa non ti convinceva in quel momento?  La mia titubanza nei confronti di Mauro è stata generata dalle vecchie ferite del passato: dopo aver preso diverse batoste avevo deciso di affrontare in maniera diversa la conoscenza con lui. Essendo una persona molto sensibile ed istintiva in passato mi sono lasciata coinvolgere subito di fronte ad un corteggiamento dolce e affettuoso per cui, scottata dai miei precedenti, non credevo molto alle attenzioni di Mauro e spesso lo mettevo alla prova per capire se fosse vero e realmente interessato a me o se, come tanti, fosse lì solo per le telecamere o per giocare senza una reale intenzione di conoscere una persona per costruire qualcosa di bello. Ecco perché in quella puntata ho fatto entrare quel ragazzo, volevo capire se Mauro era veramente interessato a me… in effetti è stato da lì che ho capito… osservando il suo sguardo arrabbiato e deluso mi sono resa conto di essere interessata e presa da lui più di quello che immaginavo. Ho anche rischiato di perderlo, ma credo che ne sia valsa la pena perché è proprio da quel momento che tra noi è nato qualcosa di importante!

Da lì a brevissimo i dubbi vengono spazzati via e decidete di lasciare la trasmissione insieme, e da quel momento non vi siete più lasciati. Stessa domanda per entrambi: quali sono le caratteristiche dell’altro che apprezzate particolarmente e che magari non avevate riscontrato nelle vostre relazioni precedenti?

Isabella: La cosa più bella con Mauro è che tra di noi non manca mai la complicità, l’intesa, la passione, il rispetto e, perché no, anche il divertimento! Ci piacciono le stesse cose, adoriamo entrambi ascoltare la musica, ci piacciono le giornate in spa a fare i percorsi benessere, ci divertiamo a trascorrere il nostro tempo insieme! Mauro tra l’altro è anche un bravissimo cuoco quindi, tra le altre cose, è stato anche bravo a conquistarmi prendendomi per la gola! E’ chiaro che ci siano anche dei difetti ma, come si suol dire, alla fine quando ti innamori finisci per amare anche quelli. La cosa davvero bella è che anche quando siamo in disaccordo o quando litighiamo tra noi non manca mai il dialogo ed essendo lui una persona molto sensibile è in grado di capirmi con facilità e di farmi innamorare di lui ogni giorno di più!

Mauro:  Isabella è molto dolce, sensibile; anche io lo sono, ma a volte parlo poco… lei riesce a riprendermi sempre, facendomi notare questo mio difetto così come altri, e la cosa che più apprezzo, la sua caratteristica principale, è proprio questa: lei sa come parlarmi…

Ci raccontate un po’ qual è la vostra organizzazione attuale? Quando vi vedete? Vivete insieme o avete intenzione di andare a vivere insieme prossimamente? Per il momento la nostra organizzazione sta nell’alternarci andando l’uno nella città dell’altro nei weekend. Durante la settimana ci sentiamo sempre telefonicamente, ancora non abbiamo progetti di convivenza perché nonostante lo desidereremmo e nonostante ci piacerebbe davvero molto c’è il problema del lavoro: siamo entrambi liberi professionisti, la nostra carriera si è sviluppata nelle nostre città ed è lì che stanno i nostri clienti. Comunque siamo certi che a lungo andare questo problema non sarà insormontabile, quando saremo pronti troveremo un modo per risolverlo e troveremo una giusta sistemazione per vivere insieme.

Qual è il vostro ricordo più bello di questi primi mesi insieme?

Isabella:  Il mio ricordo più bello è stato un giorno, a casa sua… in un momento ho sentito il mio cuore aprirsi a lui e ho ammesso a me stessa di amarlo fortemente!

Mauro: La vigilia di Natale: io ero appena arrivato ad Ancona, era tardi e volevo cambiarmi per andare alla messa di mezzanotte, ma invece andammo direttamente in chiesa a Campocavallo… per lei non era un problema il fatto che il mio abbigliamento fosse un po’ sportivo, durante la messa più volte ci siamo guardati senza dire una parola ma i nostri sguardi dicevano molto… è stato un momento molto bello.

Avendo trascorso molto tempo insieme avrete imparato a conoscervi meglio, noi vi conosciamo solo per quel che è venuto fuori dalla vostra esperienza televisiva quindi la domanda che faccio ad entrambi è: ci svelate qualche aspetto della personalità dell’altro assolutamente inedito? Qualche lato caratteriale che magari non avremmo mai immaginato aveste guardandovi solo dalla tv?

Isabella: Bella domanda! E’ difficile rispondere perché di caratteristiche speciali Mauro ne ha molte, una in particolare è un po’ piccante da raccontare per cui vi lascio fantasticare (Isabella scoppia a ridere, ndr)! E poi mentre sicuramente di Mauro si nota il suo fascino non si potrebbe immaginare quanto è matto! E io alla fine sono un po’ come lui!

Mauro: Una cosa inedita? L’amore che Isabella ha per il suo gatto, Chicco! Lo tratta davvero come un figlio ed è legatissima a lui, è dolcissima. Penso che quel piccolo cucciolo con la sua fedele compagnia abbia aiutato Isabella in tanti momenti difficili della sua vita e lei lo ringrazia ogni giorno trattandolo come un principe!

Tra tutti i vostri ex compagni di avventura a Uomini e Donne se vi chiedessi di fare il nome della persona che più vi è rimasta nel cuore chi nominereste e perché?

Isabella: Io ho partecipato nel programma per quasi due stagioni per cui è difficile fare un solo nome! Diciamo che sono stata compagna di camerino per parecchio tempo con diverse persone speciali tra cui Gemma, Marialuisa, Soraya, Emanuela, Elisabetta… Loro sono tutte persone con cui mi sono trovata molto bene e delle quali conserverò sempre un bel ricordo perché insieme abbiamo condiviso momenti di sofferenza, gioia e divertimento all’interno di un’esperienza unica che porterò sempre nel cuore!

Mauro: Francesco Napoli! Eravamo nei camerini insieme, scherzavamo sempre, una volta siamo anche stati richiamati dalle ragazze della redazione perché tra risate e musica alta sembrava ci fosse una festa in quel camerino! Gli scrissi anche una lettera il giorno che decisi di chiedere a Isabella di uscire dalla trasmissione perché sapevo che difficilmente ci saremmo rivisti ma non sono riuscito a dargliela…

Se seguite ancora il programma avrete visto che recentemente molti dei personaggi “storici” sono pian piano stati messi alla porta, da Giuliano Giuliani a Guido Soldati. Cosa ne pensate? –

Isabella: Penso che era ora ci fosse un ricambio di personaggi! Nel programma c’è bisogno di persone che abbiano veramente voglia di conoscere qualcuno e di innamorarsi. I personaggi storici ormai avevano perso ogni credibilità, per loro arrivavano tantissime donne e mai che decidessero di uscire dal programma…

Mauro: Penso che dopo tanti anni sia giusto un cambiamento, perché quando una persona rimane per così tanto tempo seduta su quella sedia perde di vista lo scopo del programma che non è quello di diventare un personaggio.

Qualche puntata fa siete stati ospiti in trasmissione per raccontare un po’ come procede la vostra storia e Mauro ha regalato ad Isabella un bellissimo anello che ha sancito il vostro fidanzamento ufficiale. Il domandone che non può non venire spontaneo è: nel futuro vedete anche la possibilità di diventare marito e moglie?

Isabella: Dopo la sua dichiarazione lo spero! Sogno di diventare sua moglie e magari anche mamma di suo figlio…

Mauro: Lo dissi in trasmissione quando le regalai l’anello e lo ripeto oggi: un giorno mi piacerebbe che le mani di Isabella diventassero le mani di mia moglie, della madre dei miei figli. E magari quel giorno non è nemmeno così lontano…

Un saluto affettuoso a Isa, Chia e a tutto il blog! Isabella e Mauro

About Isa

6 commenti

  1. Mi fa piacere per loro e concordo con entrambi su quanto dicono riguardo hai personaggi che dopo tanto tempo hanno abbondato lo studio o lo faranno

  2. Sono felice per loro. Devo dire che mai ho creduto alle robe scritte da giacomo perche isabella nn mi ha mai dato l impressione di una matta psicolabile. Stra felice per loro, spero si avverino iloro sogni.

  3. Devo dire che ne è uscita bene, non era scontato.
    Invece ha colto il momento.
    Siamo contenti per i pregi piccanti, e per i gattini.

Inserisci un commento

Not using HHVM