Alfonso Signorini: “Claudia Galanti? Una cinica!”

Vip

Ha molto colpito, poco tempo fa, la triste storia della modella paraguaiana Claudia Galanti, che ha perso la figlia Indila Carolina a soli otto mesi a causa di un’infezione batteriologica, mentre lei era in vacanza. Però, passato il dolore, l’ex naufraga dell’Isola dei famosi ha ripreso a vivere, quanto meno per il bene degli altri figli. E’ stata ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, ma a causa di quest’ospitata televisiva, la blogger ed opinionista Selvaggia Lucarelli l’ha criticata, non approvando la sua scelta. Poi, per Claudia è arrivata la copertina di una rivista, in cui il titolo era ‘Ho perso per sempre la mia felicità’, in cui ha raccontato che il suo dolore le ha fatto pensare persino di suicidarsi. Ma la scelta di condividere questi suoi eventi privati con il pubblico non è stata apprezzata da tutti, in primis dallo stesso direttore del settimanale, Alfonso Signorini. Intervistato dalla stessa Lucarelli, Alfonso ha rivelato che Claudia ha accettato di parlare della morte di sua figlia, ma ha richiesto di ottenere la copertina. “Faccio il mio lavoro, propongo delle interviste e le persone sono libere di accettare o no. Certo, se mi chiedi il mio punto di vista, io non l’avrei fatta: per me il dolore ha a che fare con il pudore e non si racconta a un giornale. Quando mi sono sentito dire ‘Parlo, ma voglio la copertina’, ho pensato ‘Che cinismo!’, ma non giudico” ha detto l’opinionista dell’Isola dei famosi 10. Quando la Lucarelli gli ha chiesto perché dare tanta attenzione alla Galanti, che “non ha meriti riconosciuti“, Signorini ha risposto: “Perché lei rappresenta un mondo che negli anni ’90 era più manifesto, quello degli smargiassi. Per dire, quando era incinta, le ho chiesto delle foto che raccontassero la sua vita nel lusso. Mi è arrivata una foto di lei in una suite che si faceva limare unghie di mani e piedi e pensai ‘Vabè, questa è pazza!’. Le sue transumanze con l’amica Raffaella Zardo tra Formentera e Las Vegas è una realtà da raccontare“. E dire che non era ancora finita: la Galanti ha pubblicato su Instagram una foto del suo nuovo tatuaggio dedicato alla piccola con la didascalia ‘Ho tenuto la tua mano per un tempo così breve, ma resterai nel mio cuore per sempre’, con una posa non proprio adatta ad una frase per la morte di una figlia…

Fonte: Vip

About Edicola

8 commenti

  1. Anche gli smargiassi soffrono a modo loro. Il dolore non si manifesta in modo standard.

  2. Io non capisco tutte queste persone che diritto hanno a criticare una donna che ha perso una figlia( e anche il padre dei loro figli che attualmente è in carcere). È evidente che si trova in difficoltà, e deve andare avanti in qualche modo, noi non possiamo sapere cosa prova in fondo al suo cuore. Ho visto l’intervista a Verissimo e la Galanti mi è sembrata molto sofferente, non ci dimentichiamo che deve pensare agli altri due figli e deve farsi forza. Ha sempre avuto un tenore di vita diverso dalla maggior parte di noi, ma ciò non ne fa un mostro o una persona priva di sentimenti. Pessima soprattutto la Lucarelli sia in quanto donna, sia in quanto madre, che come al solito non mostra un minimo di solidarietà femminile, ed è sempre pronta a mettere il becco in questioni delicate. È facile dire: io non farei questo, non farei quello, quando hai un figlio sano. Probabilmente nemmeno io riuscirei a parlare di un lutto simile a così poca distanza, ma non critico la Galanti e anzi le auguro tutta la felicità possibile, perché ha subito un lutto che non dimenticherà per il resto della vita

  3. DA che pulpito viene la predica! Ci ha rotto le scatole con i piagnistei ( legittimi se vissuti in privato, secondo la sua logica) per la morte della madre e per la sua malattia, ci ha bombardato con le oscene interviste alla sedicente nipote di Mubarak, ci procura conati di vomito con le copertine slinguazzanti ai berluscones tutti, si apparenta con la Lucarelli che campa, da anni, solo del veleno schizzato qua e là e poi…..
    impartisce lezioni di bon ton su come declinare il dolore????? MA VAH!!!

  4. –sacrilegio!!!—gridò il ricettatore di roba sacra,a sentir il prezzo della croce dorata.

  5. Qust’uomo mangia sugli altri, fa e fa fare dei servizi allucinanti e poi critica pure…. Quando la Galanti fa comodo, va bene pero’…

  6. Se cose mi fanno incavolare, ogni volta che qualcuno subisce un grave lutto deve stare attento a come cammina, se si trucca, dove va, se fa un sorriso, perché poi trovi gente come il signor signorini che addirittura deve sindacare sulla posa Non adatta! A mostrare il tatuaggio dedicato alla figlia…vada a fare la morale altrove, che la galanti piaccia o meno, o qualunque cosa faccia questa cosa l’ha segnata per sempre e dovrà sempre fare i conti con un dolore indelebile ..uno ricomincia a vivere, come può, come gli viene, che s’occupasse di altro Signorini..

Inserisci un commento

Not using HHVM