Up&Down, spazio alla moda: Andrea Melchiorre

Eccoci all’appuntamento settimanale con la rubrica Up&Down curata dalla nostra blogghina Madeleine H. che esaminerà il look di un personaggio dello spettacolo, indicando una mise Up ed un outfit assolutamente ed inesorabilmente Down! A lei la parola:

Up&Down - Andrea Melchiorre

Ed eccoci ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica di moda… oggi vi parlerò di Andrea Melchiorre. Il corteggiatore romano di Valentina Dallari si è distinto in questi mesi per un fisico mozzafiato, per un bel temperamento e soprattutto per degli abbinamenti di moda alquanto improbabili. Andrea è il re incontrastato dello stile dei ccciovani di oggi, con lo sfoggio costante di pantaloni skinny strappati, maglie lunghe, larghe e colorate abbinate a giacche ancora più lunghe larghe e per fortuna meno colorate e con i poveri cari calzini di filo di Scozia lunghi fin sotto al ginocchio dichiarati definitivamente specie in via di estinzione. Il punto è che per quanto io sia fan dei ragazzi vestiti per bene con pantaloni dritti e una bella camicia -sì, lo so, sono antica mi rendo conto- è che secondo me Melchiorre ha il suo stile. A differenza degli altri corteggiatori che fanno abbinamenti improbabili senza successo, ad Andrea sta bene tutto… o quasi. Ma andiamo ad analizzare con calma i due look del corteggiatore…

IN: Se a me Andrea suscita un certo bollore con addosso maglioni strappati, t-shirt floreali e jeans che potrebbe scambiarsi con Rihanna, figuratevi l’effetto che mi fa vestito in maniera cristiana, passatemi un termine tanto caro a mia nonna! I jeans che da seduto non sembrano di quelli il cui cavallo struscia per terra, mi piacciono molto; la camicia bianca sta al corteggiatore di Valentina divinamente e il suo migliore accessorio -il sorriso- completa il look. Unica nota stonata? L’orlo un pelino troppo corto dei pantaloni e la solita mancanza di calzino con le scarpe eleganti. Voto: 8. Con una sneakers tipo Converse sarebbe stato perfetto, ma si sa la perfezione non è di questo mondo.

OUT: Davvero devo commentare? Davvero mi tocca farlo? No, perché io sono dell’opinione che a volte un’immagine possa parlare più di mille parole e io non oso trovarne per questo improbabile look. Qui è tremendo tutto, dalle scarpe più adatte a scalare alture impervie che a percorrere le strade romane -dove sì ci sono delle buche, ma non così profonde da necessitare l’attrezzatura da trekking-  al pantalone, di cui salvo solo il colore (che a me donerebbe moltissimo) e boccio tutto il resto… e per favore non mi fate entrare nei dettagli. Il maglione con le punte ha una forma abbastanza improbabile, considerato che stiamo commentando il look di un maschietto e il tono del grigio scelto da Andrea cozza irrimediabilmente con il verde dei pantaloni. E poi c’è la maglia. un insieme di colori e stampe che oltre ad essere davvero brutta riesce a stonare a livello cromatico con tutto il resto dell’outfit. No dico, complimenti ci vuole un bello sforzo per ottenere un simile disastro. Voto: 4, ma solo perché immagino che sotto a quegli strati di abiti improbabili si nasconda un bel manzo!

About Chia

22 commenti

  1. L’uomo con la camicia piaciuto da sempre e per sempre.
    Un uomo con la camicia (e poi bianca) già parte bene…

  2. l’esemplare di destra è er giusto,propriamente detto.l’altro,non so.
    +egli non si toglierà,più,gli occhiali da topo in spiaggia.
    +bene,farà.

  3. Je straniera strana

    Nella foto di destra sembra Gianlego dopo essersi cagato adosso per un urlo di Valentina. Nella foto di sinistra sembra Cerriolo 10kg fa’ , che aspetta l’affianco di finire il trucco/mastoplastica/vestirsi/lampade/petinatura etc etc etc. Quindi: No e No.

  4. Sempre perfetto rimane, è una perfezione aldilà di ogni ragionevole dubbio. Come Antony Hegarty. Come legioni di like su Facebook.
    La fotografia è molto meno definita della realtà, l’immagine televisiva oltre ad essere meno definita è in movimento, come la realtà.
    Ogni secondi la televisione trasmette milioni di punti, noi ne cogliamo meno di cento ed essendo così poco definita sono relativamente poveri d’informazione visiva. Il resto lo crea il nostro cervello. Andrea è perfetto.

  5. Andrea è, sostanzialmente, un tamarro. Ma, nella sua tamarraggine, ha stile. Stesso discorso che feci per Gennaro.
    Anche Mariano e Gianluca sono tamarri, ma lo sono senza alcun senso, abbinano a caso vestiti brutti e sfoggiano, senza alcuna dignità, capi improponibili.

    Come ha detto la blogghina, Andrea ha il senso della moda e del gusto, a modo suo e nel suo stile. Detto ciò, la foto di destra è una cosa orrenda. Nemmeno come pigiama.

  6. Non mi piace nessuno dei due look, in tutta onestà. Il motivo è sempre lo stesso, scarpe e fondo dei pantaloni. La parte di sopra chissene, anche se la maglietta è troppo colorata. Poi mi piacciono le cose più astratte, più discrete, no la faccia di una donna eccetera.

  7. Semaforo non rosso, di più! Ma mi attizza, va detto, quindi chissene.

  8. Il primo look lo boccio perchè chiunque è in grado di introdursi in una comunissima camicia bianca, per poi abbinarla a sproposito con un paio di jeans striminziti e scarpe di pelle nera, già di per se orrende.non era necessario togliere i calzini per peggiorare la situazione.il secondo look lo promuovo, giusto perchè devo dare una preferenza e anche perchè, in quelle condizioni, mi ha fatto fare una di quelle risate che fanno tremare il lardo sulla panza e ti fanno capire che è arrivato il momento di mettersi a dieta.Quindi lo promuovo e lo ringrazio.

  9. Due cose non capisco:come ci si possa vedere dello stile in quell’orrore a destra , al massimo concepisco che possa essere definito alla moda visto che la moda oggigiorno è ridicola, e come possa essere considerato manzo,lo trovo bruttissimo! Gianluca esteticamente è molto più bello di lineamenti, stona solo la particolare forma del viso, ma per il resto mille volte meglio di Andrea che mi sembra un vecchietto. Sarà che i ragazzi senza labbra mi fanno questo effetto!

  10. E’ un bel ragazzo ma, per me, niente di che. Ma bisogna dirlo, vestito in modo decente guadagna 1000 punti!

  11. concordo soprattutto sul preambolo: er giusto ha un suo stile particolare e coerente (per la verità più vicino all’outfit di sinistra)

    dei due outfit anche io preferisco il primo, ance se la camicia non è niente di che e le scarpe proprio no, mentre il secondo è veramente un pugno in un occhio 😀

    ma quello che è veramente up sono ovviamente gli occhiali! vai, topino!

  12. mi fa schifo come si veste…. ma gli salterei addosso lo stesso 😉

  13. Scusate sicuramente ho perso un pasaggio..ma perché in studio ha sempre gli occhiali da sole?

Inserisci un commento

Not using HHVM