‘Striscia la Notizia’, Fabio e Mingo sospesi: è mistero sui motivi del loro allontanamento

Striscia la Notizia - Fabio e Mingo

La notizia impazza sul web da qualche giorno, precisamente da quando è arrivato l’annuncio del Gabibbo che Fabio De Nunzio e Domenico De Pasquale, noti al grande pubblico come Fabio e Mingo, sono stati sospesi da Striscia La Notizia. Ecco le parole esatte usate dal personaggio simbolo del programma di Canale 5 per annunciarlo: “Cari telespettatori, abbiamo ricevuto una segnalazione che può mettere in discussione il rapporto di fiducia con la redazione pugliese di Fabio e Mingo. Da subito sono sospesi da inviati. Quando sarà tutto chiaro, vi faremo sapere. Oh qui siamo a Striscia mica a Masterchef!“. In proposito dal Tg satirico di Antonio Ricci non è trapelata nessuna ulteriore indiscrezione e i diretti interessati non hanno ancora rilasciato alcuna dichiarazione, e questo ha dato adito a una serie di ipotesi sui motivi del loro allontanamento che ormai stanno intasando il web.

La più clamorosa è senza dubbio quella che voleva i due inviati pugliesi sospesi perché trovati in possesso di ben 18 chilogrammi di droga: la bomba l’aveva lanciata TgCom24, ma poche ore sullo stesso sito appariva un comunicato stampa non solo con la smentita, ma anche con l’annuncio che la testata giornalistica provvederà ad agire per le vie legali perché parte lesa in questa vicenda. I giornalisti della testata web, infatti, avevano riportato una notizia che, però, era stata montata ad arte e diffusa in maniera virale su Facebook e Twitter. Quella dello spaccio di droga, però, non è l’unica ipotesi “criminale” che ha coinvolto Fabio e Mingo. Negli scorsi giorni, infatti, si è parlato anche di un loro ipotetico coinvolgimento in un brutto giro di sfruttamento della prostituzione.

Le primissime insinuazioni, però, parlavano di qualcosa di molto diverso, e cioè di alcune scorrettezze commesse dai due in occasione di un loro servizio dal titolo Ok il prezzo è triplo riguardante l’Azienda Sanitaria locale di Pescara che avrebbe acquistato un immobile nel capoluogo abruzzese pagandolo ad un imprenditore locale in maniera spropositata. Altre indiscrezioni, invece, raccontano di come la sospensione di De Nunzio e De Pasquale sia dovuta a un plagio: la loro idea di essere un duo di personaggi diametralmente opposti – uno magro e l’altro in carne, uno che parla e l’altro sempre in silenzio, uno sempre avanti e l’altro dietro – in realtà sia un rifacimento di un’idea già avuta da un duo di attori comici americani Jay & Silent Bob. Questa ipotesi, però, pare altamente improbabile visto che la collaborazione di Fabio e Mingo con Striscia è iniziata nel lontano 1997 e pare assurdo che la produzione del programma se ne sia resa conto solo dopo 18 anni di collaborazione.

Ultimamente, però, un’altra idea si sta facendo largo nel web e non solo. Sempre più persone, infatti, stanno dando credito alla versione che vorrebbe tutta questa vicenda montata apposta proprio dallo stesso Ricci per alzare un polverone mediatico e portare l’attenzione della massa su qualcosa di specifico che ancora non conosciamo.

Per il momento il mistero su questa storia è sempre più fitto e il chiacchiericcio sul web sempre più forte, ma non abbiamo dubbi che nei prossimi giorni verrà fatta chiarezza e che presto ne sapremo di più sui motivi che hanno portato alla sospensione degli inviati pugliesi.

E voi che ne pensate?

About Redazione.IsaeChia

3 commenti

  1. io non ne so nulla.non ci voglio entrà.boccaccia mia taci.ma un gabbiano mi disse che coloro sarebbero(il condizionale è d’obbligo.millesmorfie docet)sarebbero e dico sarebbero implicati nell’affaire del titanic.sembra che l’iceberg della collisione non fosse di ghiaccio(come ogni iceberg che si rispetti)ma di indurita polverina bianca che,i due,avrebbero(altro condizionale,si noti) legata al transatlantico nottetempo,prima della partenza.fu borotalco profumato?fu bicarbonato digestivo?per ora son sospesi.vanna marchi ci dirà.
    +per non parlare dell’uomo ragno.che chi l’ha ucciso non si sa.

Inserisci un commento

Not using HHVM