Fabio Colloricchio dixit, Silvia Raffaele respondit

Trono classico

Fabio Colloricchio: ‘Non ti posso dare tanto calore nelle mani perché… Non sono bravo a parlare, lo sai. Se devo giudicare il nostro percorso, penso che è stato un percorso molto pulito, a dir poco perfetto, no? Sicuramente io durante il percorso ti ho detto tante cose importanti, no? Ti ho detto che comunque sei importante per me, ti ho detto che con te mi sentivo a casa, che con te mi sentivo sereno… Son venuto da te, comunque ho fatto tante cose che me le sono sentite di fare, ok? Perché io comunque tutti i percorsi che ho fatto, li ho fatti veramente con le cose che sentivo di fare, senza pensarci tanto, no? Io quando mi son seduto su quella sedia mi ero immaginato di… Comunque mi ero, anzi, posto l’obiettivo di… Che se dovevo uscire con una persona da qua, doveva essere una persona che io non controlli le sensazioni, ok? Perché… Perché comunque volevo qualcosa di diverso, no? Perché io comunque fino adesso tutte le storie che ho avuto in passato, comunque, ho controllato la situazione, sono stato sempre quello che teneva in mano la situazione. Abbiamo fatto l’ultima esterna e tu mi hai detto una cosa molto importante, mi hai detto che sei innamorata di me, me lo hai fatto intendere, uhm? Mi ha fatto molto piacere questa cosa qua, perché so la fatica che fai ad aprirti, no? Però… Però quella persona che è lì seduta (indica la madre, ndr) mi ha sempre insegnato nella mia vita a prendere tutte le situazioni e tutte le cose che ci capitano, affrontarle col cuore. E oggi voglio essere sincero con me, con te soprattutto e con tutti… Per quello oggi ti dico che non sei la mia scelta!’

Silvia Raffaele: ‘Io ti dico solo una cosa… Che era tutto come io avevo previsto. Che in tante occasioni potevi, quanto meno, evitarti determinate parole. E’ la tua scelta…’

Fabio Colloricchio: ‘Io ti ho… Allora… No, no, aspetta!’

Silvia Raffaele: ‘Io ti ho lasciato parlare Fabio, non ti voglio rovinare questo giorno, ti voglio soltanto dire…’

Fabio Colloricchio: ‘No, no, non me lo stai rovinando! Però io ti ho detto…’

Silvia Raffaele alzandosi e lasciando lo studio: ‘…Ti voglio soltanto dire, ti faccio un grandissimo in bocca al lupo, perché ne avrai veramente tanto bisogno!’

About Chia

56 commenti

  1. la frase clou è :” ho fatto veramente le cose che sentivo di fare, senza pensarci tanto, no?” ecco se giusto giusto ci pensava un secondo in più e dava un attimo più peso alle parole sarebbe stata un’altra cosa….

  2. OT: ora che non c’è più uomini e donne come passo il pomeriggio? 🙁

    • Un bel problema…..ci vorrebbe una specie di chat dove parlar male un pò di tutti.

      • Per non perdere l’abitudine, dicevo.

        • Comunque io adoro questi telefilm con le case vittoriane….

        • potremo parlar male dei vicini.chiamandoli coi nomi di ued.per non andar fuori di topico.
          +sto cucinando.devo star ferma qua.abbiate pazienza.

          • Inga Lindstrom non mi piace!
            2coen, cosa cucini? 😉

          • uno dei miei esperimenti.riso nero cotto in acqua e latte di riso.saltato con cipolla,cubi di spek e melanzane già fritte.
            +mi sa che feci un guaio.mi è venuta na roba dolce.mo dico che così l’avevo progettato.

          • Io quando brucio qualcosa ci metto una bella grattata di parmigiano che copre tutto e dico che è alla parmigiana, appunto.es: coniglio arrosto alla parmigiana ecc….,…….ma qui non saprei.Dolce per dolce, buttaci un par di cucchiai di zucchero e spaccialo per un piatto thai.

          • coen posso aiutarti su tutto ma non sulla cucina, non so che scusa potresti trovare, io farei come dice glitter

          • sakurakoji1973

            Io ho una vicina di settant’anni che ho visto solo due volte dietro una finestra. Abita con la sorella,non è mai più uscita di casa dopo essere stata abbandonata sull’altare(letteralmente) più di cinquant’anni fa. Poverina…
            Poi ce n’è un’altra,vedova,che io e le mie amiche stiamo cercando di convincere ad andare a uomini e donne. Ci risponde : cà ffari nmezzu a dì rincoglioniti! A Itivinni a casa..

          • grazie.ma ci son abituati.io cucino per esperimenti.mai usato ricette o consigli di mammà.loro non sanno come si chiama il piatto che mangiano.mai.
            +zitti.è andata bene.lo spek è il salvacondotto per lo gnam.

          • invece io dei vicini che fanno casino da mattina a sera, troppo rumorosi, a volte mi affaccerei per dirgli di stare zitti ma mia nonna mi trattiene sempre, lo fa per quieto vivere

          • affianco a me c’è una terè che va per i sessanta.lavora troppo.ancora.quando il mondo la guarda storto,lei mi guarda storto.allora,io la saluto. edico una stronzata contro le brutture della vita stronfia.e lei mi consola.

          • Io ho un vicino che ogni sera si ritira ubriaco e sbatte il portone di ferro e fa tremare tutta casa.. qualche giorno lo lincio.. grrr

          • Poi ci sono quelli Dell ultimo piano che quando scendono le scale sembrano tanti cavalli.. saltano sulle scale.. e non sono bambini.. ma dei cafoni..

          • Ironicamente i miei vicini sono Italiani!! pure qua! Coppia di anziani che si insulta ogni nano-secondo. Lei è sempre affacciata al balcone fumando e saluta tutti quelli che passano in un Spagnolo-Itagnolo. Lui poi ultimamente dice troppo spesso: che devo fare per morire in pace?????

          • mammaelga e ginoguidino!

          • Ma che vicini avete?! 😀

            Coen, hai messo troppa cipolla, la cipolla e’ dolce in sostanza, un segreto e’ mettere il sale sulla cipolla, ma questo presumo lo sai. 😉

      • L ho sempre pensato anch’io che dovrebbe esserci una chat qui sul Blog per questi giorni di noia dove poter parlare del più e del meno..

        • si.ma dovremmo far le similitudini con quelli di ued.nessuno c’ha una blanche per amministratrice?una mammaelga per portiera?un giuliano per postino?

          • Io più che vicini da UeD, ho vicini da intrallazzi alla beautiful. . Fa lo stesso? Ahaha

          • sicilianadoc anche io dei miei vicini li paragono a beautiful, non saprei neanche da dove iniziare a raccontare le storie di mamma, figlie e nipoti…

          • vabbuò.non è che i vecchi di ued stiano scarsi ad intrallazzi.peppa potrebbe scriverci un best seller.

          • Lady ahahah te ne dico solo una .. due cugini, figli di un fratello e di una sorella, sono sposati.. li chiamano i vichinghi mentre un altra famiglia è stata ribattezzata i Dallas.. non ti dico altro va ahaha

            Coen i vecchi sono in paradiso in confronto ai miei vicini.. ahahah

  3. la persona là seduta è la scelta di fabio.non ce ne sarà mai per nessuna.

  4. Ma niente U&D e poi quest’anno ???
    Comunque, perfetta la risposta di Silvia.
    E’ vero che Fabio avrebbe dovuto parlare meno, non dire parole così importanti, ma forse neanche lui capiva le cose belle che le diceva. Il classico ragazzo che ti riempie di belle parole … e poi….
    In bocca al tutto a tutti !!!

  5. “oggi voglio essere sincero con te, con me e soprattutto con tutti” ecco proprio in quel soprattutto vi è la ragione per cui è andato da lei dopo la scelta; non ci stava proprio a fare la figura del cattivone smascherato davanti al pubblico…quanta paracu**gine !!

  6. Ah, e cmq Silvia con quel verde tiffany sta veramente bene !!!!

  7. Silvia non hai perso niente, un galletto con la cresta…spennacchiato dietro ahahah

  8. Silvia ha scansato un fosso… troppo intelligente x lui..

  9. Non avrei saputo dire meglio di così, la ragione non è mai di questo o quello, ma la bellezza si fa donna e dona e domina. Come diceva un vecchio adagio: il gatto nella dispensa quello che fa pensa. E via dicendo fino ai presagi nel colore del tramonto. Ma per restare in tema: la stazione centrale a Napoli è vicina a qualcosa d’interessante?

    • Twe dalla stazione cammina cammina lungo il Corso Umberto (per i Napoletani è il ‘rettifilo’.) Se ti allunghi un po’, puoi pure fare una sosta alla pizzeria da Michele, cammina cammina, passa per l’università, cammina cammina, arriva alla Galleria Umberto e al Teatro San Carlo, cammina e vedi il palazzo reale e piazza del Plebiscito. E poi lì ti riposi un po’.

  10. Cmq passando di palo in frasca, ho letto in giro che la reazione di Silvia è sembrata polemica. A me è sembrata misurata, ha detto poche cose e giuste. A me è piaciuta.

  11. Saro’ ripetitiva: odiosa, presuntuosa, vanitosa e noiosa! 🙂

    Nella scena del camerino dopo la scelta mi ha ricordato Hannibal Lecter (ho catturato uno sreen shot)… 😉

Inserisci un commento

Not using HHVM