Serena Autieri: “Mi rivedrete presto con il pancione, voglio dare un fratellino a mia figlia!”

Nuovo

E’ un periodo veramente felice per l’attrice Serena Autieri: il suo matrimonio con Enrico Griselli procede a gonfie vele, la figlia Giulia Tosca le riempie la vita e il lavoro le dà grandi soddisfazioni, come quella di tornare al Teatro Sistina di Roma con lo spettacolo Vacanze romane. Per dare un tocco finale a questo quadro ci vorrebbe un secondo figlio…”Sì, certo, a me ed Enrico piacerebbe molto. Però vogliamo prima aspettare che la nostra primogenita sia più indipendente: anche se ci sono i nonni a darci una mano, io voglio essere presente il più possibile in famiglia. Quindi, quando sarò sicura di avere tempo ed energie a sufficienza, mi vedrete ancora col pancione, speriamo presto!“. Il prossimo settembre, intanto, lei e suo marito festeggeranno il loro quinto anniversario di nozze. Quando le si chiede cosa l’ha fatta innamorare di lui, Serena risponde: “La sua sicurezza e la sua solidità: è un uomo concreto e vero, ha il pregio di essere onesto. Pur avendo una formazione internazionale che gli ha regalato una grande apertura mentale, è rimasto legato ai sani principi che gli vengono dal mondo della provincia italiana in cui è cresciuto e io sono stata fortunata a incontrarlo. Lui mi ringrazia per come cresco Giulia e questo è un bell’elogio, perché una mamma ha bisogno di essere sostenuta. Avere un compagno che ti apprezza non è poco. Mi dice che sono una donna moderna, ma anche di altri tempi, che ama vivere la propria casa e la propria famiglia. Insomma, ci siamo trovati. Il mio segreto per conciliare lavoro e famiglia è il ‘lavoro di squadra’ con mio marito: insieme andiamo avanti, combattendo gli imprevisti della vita, sempre col sorriso e con complicità. E da quando è arrivata nostra figlia, è ancora più bello affrontare tutto con determinazione. Quando ci sono la passione e la voglia di stare insieme, si riesce a fare tutto. I momenti di intimità? Con il lavoro che facciamo, ci capita di stare fuori anche senza Giulia e a quel punto ne approfittiamo!

Fonte: Nuovo

About Edicola

Inserisci un commento

Not using HHVM