Nozze bis per Samantha De Grenet e Luca Barbato: “Abbiamo dovuto prima sbagliare!”

Chi

Quanto è imprevedibile la vita: Samantha De Grenet e suo marito, l’ingegnere Luca Barbato, si erano sposati una prima volta nel 2005 e dalla loro unione è nato il figlio Brando. Il loro matrimonio, però, non è durato a lungo e i due avevano intrapreso strade diverse. Adesso, a distanza di dieci anni, la showgirl e conduttrice ridice ‘Sì’ allo stesso uomo. “Questa volta ho voluto solo le nostre famiglie, i testimoni e pochi amici ma buoni…E il settimanale Chi, il nostro preferito!“. Il giornale, infatti, ha pubblicato tutti gli scatti più belli della cerimonia e di alcuni momenti precedenti alla celebrazione. Tra gli invitati, c’erano anche le colleghe di Samantha, Adriana Volpe, Ramona Badescu, Alessia Ventura, Justine Mattera, Carolina Marconi e a farle da testimone Lucia Nardelli ed Elenoire Casalegno. “Ho sentito questa consapevolezza d’amore come uno tsunami. Entrando in chiesa, ho guardato Luca, mi sono avvicinata, e, senza aver programmato nulla, ci siamo detti: ‘Siamo sempre noi’. Noi abbiamo dovuto sbagliare per capire quanto ci amassimo. Ma in primis, noi ci siamo ricercati, rivoluti. Il bene di nostro figlio è stata una spinta in più, ma non siamo tornati insieme solo per lui, che sia chiaro. Riguardando il passato, dico che avrei dovuto essere meno dura e resistere di più nei momenti bui. Ma senza gli errori, ripeto, forse oggi non sarei la donna più felice del mondo“. Il piccolo Brando era forse l’invitato più emozionato e Samantha commenta: “Non ho capito che mondo sia girato nella sua testa e nel suo cuore. Era sorpreso e piangeva, piangeva. Lui è molto possessivo e geloso di me: ha patito un pochino questa situazione. Ma un giorno quando mi chiederà che cos’è l’amore, sarò pronta a dirgli come fare per non sbagliare“. Quando le si chiede se si vede ancora mamma, risponde: “Non mi dispiacerebbe avere un altro figlio per far compagnia a Brando. Luca credo voglia concentrarsi solo su noi tre. Vedremo chi la spunterà. Ma se Dio lo vorrà, ci allargheremo. Scommettiamo?“. Infine, quando le si chiede della prima notte da sposini, racconta: “Siamo tornati a casa da soli. Vestiti entrambi in abiti da cerimonia. Brando è andato via coi nonni. Dovevamo recuperare qualcosa di magico che avevamo perso. Poi partiremo per la luna di miele a New York“.

Fonte: Chi

About Edicola

Un commento

  1. bella storia, il fascino di chi inciampa e persevera
    hanno la mia simpatia

Inserisci un commento

Not using HHVM