‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata di oggi del Trono over

Trono over

Sarà anche troppo romanaccia verace, ma Ester Cinelli quanto me piace!

Dopo mesi e mesi di Gemma Galgani ridotta a umile serva del Manetti, pronta ad esaudire ogni desiderio del gabbiano nella speranza di ricevere in cambio due botte qualche briciola d’amore, ci voleva proprio una biondona capace di rimettere al proprio posto gli omuncoli di quello studio.

A parte che se fosse stato per lei manco avrebbe lasciato la trasmissione con Claudio, visto che scema non è ed aveva capito che aria tirava… Però la volta scorsa Mary ha tanto insistito, c’ha dato che c’ha dato che lei s’è arresa, è uscita con lui dal programma e la loro promettente conoscenza è naufragata ancora prima che abbandonassero insieme gli Elios.

C’era da aspettarselo, del resto, visto che l’unico momento in cui (forse) Claudio è stato se stesso è stato quando ha chiuso con Ester perché troppo poco femminile per accostarsi alla propria innata eleganza. Da quell’istante in poi, essendosi accorto di essere vittima delle feroci critiche di tutto lo studio, è iniziata la recita. Si è calato nei panni del gentiluomo pentito, ha finto che ci fossero tutti i presupposti perché tra loro nascesse qualcosa di più, l’ha frequentata salvo poi provare a svignarsela dal Trono over da solo ma la conduttrice l’ha ingabbiato ed ecco che la verità è saltata prepotentemente fuori: la verità è che non gli è mai piaciuta abbastanza.

Altro che ‘girasoli dell’amicizia‘, altro che ‘eccesso di zelo‘, quelli come Claudio sono solo dei paraculi. Se una donna non ti interessa, basta farglielo presente (magari senza darle della camionista in mondovisione, ecco) e chiuderla lì. Uscirci a cena e presentarla ai tuoi amici come ‘la tua nuova compagna‘ non sono gentilezze ma gran carognate, se la realtà è che non te ne importa una mazza. Della forma, quando la sostanza è così carente, non ce ne frega nulla.

Ora agli undici postini di C’è posta per te toccherà deviare per Torino, lì di sicuro la trippa per gatti non è ancora finita…

Ps. Che il Trono over si popoli pian pianino di gente più piccola di me (per quanto se li portino male, certo) inizia ad inquietarmi. Date un Trono classico a questo Luca e non parliamone più!

Video dalla puntata: Puntata interaAmor platonicoMa non era “amor platonico”?I grandi perché  – E brava Rita!Marianna, Laura e Barbara si presentano…5 dame per AlessioMoti d’orgoglioL’opinione di TinaLa rabbia di Ester

About Chia

34 commenti

  1. Quanto é figo Luca! Se non fossi fidanzata e non ci fosse tutta questa differenza di età un pensierino ce lo farei 😀

  2. Quando vedo entrare uno stuolo di corteggiatori/ corteggiatrici, mi viene ‘na tristezza… mi sembrano una parata di buoi che pascolano speranzosi. Luca è la controfigura di Jacopo Castelli !!!! 🙂

  3. Concordo in pieno. Claudio ha fatto tutto sto casino, quando sarebbe bastato non rimangiarsi quello che aveva detto di Ester solo per recuperare alla brutta figura e smorzare le critiche.
    Una settimana prima dici di dover abbandonare per problemi personali e una settimana dopo vuoi rientrare in trasmissione, allora lo vedi che volevi svignartela per toglierti dai piedi Ester? Porello, gli è andata male…ma se l’è voluta lui, ben gli sta!

    Luca è un bono da paura!

  4. L’unica pecca di Ester è stata quella di dare a Claudio fin troppo spazio. Avrebbe dovuto alzarsi dopo i primi 5 minuti di conversazione con lui – peraltro abbastanza inutili data la fuga di cervelli di lui – e sedersi con eleganza al proprio posto, invece di partire col suo show.

    • Ester ha ragione a sentirsi presa in giro, peró la spontaneità non può giustificare certe uscite. Cioè, da una signora bella come lei, che ha dimostrato di essere in grado di tirare fuori la sua classe al pari di tutte le altre, non é il massimo sentire cose come “non me ne frega un ca***”.
      Tanto che lei é una persona pulita si é capito, che lui da lei ha solo da imparare anche visto che é tutto apparenza, poteva uscirsene più elegantemente. Anche perché quel sorrisetto di lui come a voler intendere”visto che avevo ragione?” era proprio fastidioso.

  5. Luca è gnocco assai, lo vedrei bene con me 😀 però non capisco che sta li a fare uno così giovane e attraente. Mary magari vuole trovare un’alternativa a Gabbiano/Gemmona, il che è cosa buona e giusta.

    • Forse perché avendo 35 anni e già una bimba (se non ricordo male) giustamente non cerca proprio una ragazzina interessata a comparire sui giornaletti e sponsorizzare improbabili t-shirt 😀 anche secondo me peró quello non é il contesto adatto a lui, anche perché finché ci saranno gemma, Giorgio e Alessio avrà sempre poco spazio. Comunque se lo avessi conosciuto fuori da single ci avrei provato spudoratamente 😀

  6. Per me Ester non si è dimostrata né cazzuta né niente, anzi, il contrario. Era LEI a dover chiudere da un pezzo, visto che dopo essersi sentita dire che a volte manca di femminilità sembrava lì lì per svenire dallo sconvolgimento… oppure, perlomeno, doveva andarci non coi piedi di piombo, DI PIU’, nel momento in cui lui, CASUALMENTE, si è rimangiato tutto dopo pochissimi giorni. E poi la registrazione in cui ha imbastito la scusa dei problemi familiari? Lì non si era capito chiaramente quali fossero le intenzioni di Claudio e quanto non glie ne fregasse niente della biondona? Eddaje Ester, sei tanto dritta e mezzo sospetto non t’è venuto?
    Io, nel momento in cui ha presentato la scusa dei problemi esterni, l’avrei silurato bellamente e gli avrei detto di uscirsene da solo.

  7. Ragazze mi spiace, Luca mi sembra un pirla. Non mi sembra brutto, certo. Forse è per come lo conciano. No, è proprio che sembra un pirla. Ma solo a me.
    Lo sfregio a Maria S., il fremito dell’arcidemone, mi ha esaltato.
    Poi è partito un ballo, non un attimo dopo la parentesi sugli zombie, mentre l’automa ballava con il mostro sotto la spettro di una nana rossa. Lì mi sentivo felice.
    Il mostro si nutre di privazioni e il suo obiettivo è sotterarci tutti, per questo si spera gli venga un’ernia. Almeno il colesterolo alto. Mentre adesso otto femmine e due bei maschioni. A breve la coppia del giorno. Vi farò sapere

    • Twe, ma quanto masculo sei?! Ne è riprova il fatto che vedi pirla Luca (magari poi lo sarà pure, ma nessuna donna riuscirebbe di primo acchito a definirlo così…).

      P.S.: l’avatar è una dritta riguardo al mostro non meglio specificato?

      • no, no. Il video si era inceppato e mi sono detto: catturiamo lo schermo. Lu io ti so astemia e mi congratulo con te. Ma il segreto è che ci vogliono 3 parti di rum bianco e solo 1 di succo di pompelmo. Ed il limone, sì, ce lo puoi mettere, ma lo sappiamo che tutto questo si fa per le tre parti di rum. Immagino che Uomini e Donne sia questo.
        No, non è vero, volevo solo parlarti della mia clamorosa scoperta. Più alcol nel bicchiere.
        Adesso guardo la coppia.

        • Quindi tecnicamente (cit. Alessio) tre parti e mezza di rum e solo mezza di pompelmo (e il limone sì, quello può stare). Del resto il pompelmo interagisce con vari farmaci, bisogna fare attenzione (lo sapevi?). Ammetto che i cocktail hanno il loro fascino, peccato l’odore (come già stabilito a suo tempo). E sono tanto belle le bottiglie degli alcolici in generale (ma tu sei un uditivo e forse non t’importa… comunque un giorno in un bar ne stavo ammirando una con l’etichetta in stile Liberty e – dato che il contenuto era quasi alla fine – l’esercente me l’ha regalata). Aggiungo pure questa: ultimamente ho trovato una bottiglia di olio extravergine di oliva rivestita di stagnola verde, tipo uovo di Pasqua, molto ma molto festosa (noi astemi/visivi ci consoliamo così…).

          • a me piace molto il pompelmo e di qualcosa bisogna pur morire. Posso benissimo rinunciare ai dolci, ai fritti, alle salse, allo zucchero. Ma non al succo di pompelmo. Ad esempio. O al rum. Già rinuncio al latte. Quasi.
            Che mi sembra uno smacco. O l’ingresso nell’età adulta. Non saprei.
            Per quel che riguarda la stagnola verde, si tratta di un punto di partenza.

          • Un punto di partenza. Magnifica ‘sta cosa..

  8. Ester a un certo punto mi ha ricordato il signor Francesco, che le lascia tutte dopo essere stato lasciato.

  9. Il Polveroso (cit. Black 😀 ) non è furbo quanto il Gabbiano, perciò non si è premurato di fare le dovute premesse e tiritere (quant’è difficile innamorarsi, del doman non v’è certezza, sarai la prima a saperlo dovesse passare il tagliando un’altra, e bla bla bla), macché, lui è andato giù di zelo… strategia facilmente smascherabile e dunque pessima!

    A me comunque Ester dà l’idea della cozza patella ad alta aderenza vischiosa e senza dubbio tendente all’illusione (benché s’illuda di non illudersi… 😀 ): bello cullarsi e trastullarsi in ogni minimo segnale a favore (ciao girasole, cuoricino sul 10, dedica “d’amore” che inizia “con affetto”…) relegando in standby gli allarmi rossi (mentre il Polvy frena frena frena come si trovasse su un tornante ghiacciato e non ci fosse letteralmente un domani), solo che il principio di realtà alla fine prevale sempre e non è uno spasso cadere dal pero.

    • 😀 la storia del tornante ghiacciato mi ha fatto immaginare il Polveroso nei panni del lupo che da la caccia a beep-beep e che immancabilmente stramazza in ogni dove. La figura che il Lord ha fatto, con tutte ste virate decisionali è più o meno quella.
      Lei Sì, avrà pure le sue ragioni, ma a un certo punto sarebbe anche ora che mollasse l’osso, che tanto s’era già accorta da un pezzo che era “fracico” . L’accanimento a oltranza di oggi, più che chiarificatore della situazione (già rivangata), era un tentativo di concorrere al premio “la puntata mi appartiene ” che vede detentrice dello scettro, allo stato attuale dei fatti , ancora Gemma (già gabbianella).

      • Oh mamma, Black, è lui… Wile Coyote! Pure la giacca da Lord del colore del pelo… (colore che peraltro già aveva attirato l’attenzione e definizioni interessanti nei commenti a caldo 😀 ).

        Ahi ahi… Ester me la vedo mooolto bene a ricalcare il lungo percorZo denZo di emoZZZioni della Galgani!

  10. Cioè lui è un senza palle. Ma lo sapevamo tutti. Lo sapeva pure Ester.
    Avete visto quanto riesco ad esser sintetico? High five per me.

  11. Ester ha fatto bene. Quando ci vuole ci vuole.

  12. bah quindi sono l’unica, come al solito, che è dalla parte meno acclamata.
    Ester è una coatta, una borgatara chiamatela come volete ed è uscita proprio per quello che è. Donna aggressiva, eccessivamente, alza la voce, non lascia parlare, come ce ne stanno molte li dentro lo studio e fuori nella vita di tutti i giorni. Claudio è un uomo modesto, signorile, accomodante ed educato, anche fin troppo perche quando vedo che una mi si piazza davanti a tutt’italia una faccia del genere così cattiva, che inveisce su di me come fosse una delle peggiori streghe, io mi alzo e chiedo a maria la possibilità di o di parlare e non essere come minimo interrotto e avere la possibilità di mostrare a tutti la mia campana oppure le giro le spalle e me ne vado.
    Smettiamola di difendere SEMPRE E COMUNQUE le donne!! Mettetevelo in testa che gli uomini ragionano diversamente se non in modo opposto delle donne!! siamo noi che, piu andiamo avanti con l’età se siamo single ci illudiamo per una carezza o una dedica in un libro!!! Ma scusate, che male ha fatto questo uomo? ha provato a conoscere una donna, è uscito due tre volte, ha visto che non le piaceva per molti motivi e si è tirato indietro, quindi???? Noi non facciamo uguale se uno non ci piace? e perchè in quello studio non veniamo messe alla gogna al pari? non voglio pensare che in questo caso sia perchè lei E’ de Roma e il pubblico pure…
    quindi a parer mio L’UNICO sbaglio di claudio è stato quello di chiamare la redazione per poter tornare in trasmissione a conoscere altre donne, visto che aveva dei problemi, che non possono essersi risolti in tre gg, doveva rimanere lontano dallo studio, oppure doveva semplicemente dire alla redazione mentre frequentava ester che non le piaceva piu. Punto.

    • Io credo che le donne più che illudersi vogliano un pretesto per sfollare.
      Del tipo: non so nemmeno il tuo nome e mi hai fatto entrare passando per il portavivande, ma quando ci siamo incontrati alla fiera degli occhi spalancati mi avevi detto di essere il compagno di banco che sogno dalla prima media e che mi avresti regalato una casa per il mio dolce sedicesimo e che se fosse uscito un maschio l’avremmo chiamato mistake e che la borsa di plastica rosa si abbinava con il tubino tigrato a pois, come hai potuto reverendo Camden?

Inserisci un commento

Not using HHVM