Simone Coccia Colaiuta: “Cara senatrice Stefania Pezzopane, me ne vado in America!”

Top

Hanno fatto molto discutere per la loro relazione, la senatrice Stefania Pezzopane e il suo giovane compagno Simone Coccia Colaiuta. In pochi avrebbero scommesso su questa coppia, forse perché lei ha 55 anni e lui 30, o perché lei è una donna impegnata nella politica e nel sociale e lui un ex spogliarellista, alto e prestante, che sogna di sfondare nel mondo dello spettacolo. Infatti, per questo motivo, lui ha già i bagagli pronti per partire per Los Angeles. “La distanza non mi fa paura. Stefania è la prima a credere in me e a incoraggiarmi nelle mie ambizioni personali e professionali. E’ la qualità del tempo che conta” dice lui. E quando si nota che ormai è il secondo Natale che trascorrono insieme, lui osserva: “Nessuno si sarebbe mai aspettato che la storia tra me e Stefania andasse avanti per così tanto tempo, perché la maggior parte delle persone credeva che io stessi con lei esclusivamente per interesse, ma non è affatto così. Molti erano convinti di ciò, poi si sono ricreduti e addirittura adesso fanno il tifo per noi. Il Natale lo abbiamo trascorso con le nostre rispettive famiglie: lei con sua figlia Caterina, avuta dall’ex marito Fulvio Angelini, e io con mio figlio, che ha 10 anni, nato dalla mia ex moglie Barbara Ippoliti. E abbiamo pure passato qualche oretta tutti insieme. Non ci siamo fatti grossi regali. Credo che il regalo più importante sia l’amore puro, vero, sincero, di una grande donna. Credo anche poco nei regali delle feste comandate. Il presente, la quotidianità col sorriso, ecco, questi per me sono regali veri“. Quando gli si chiede invece dei progetti per l’anno nuovo appena iniziato, Simone risponde: “I progetti dell’anno nuovo sono già entrati in azione, perché a fine mese sarò negli Stati Uniti per motivi di lavoro, a cui aggiungerò anche un ‘pizzico’ di vacanza. Sono in contatto con alcuni produttori cinematografici di Los Angeles, con i quali abbiamo organizzato una riunione per poter discutere di una prossima collaborazione. Finora sta andando tutto bene, e questo è il motivo principale del mio volo a Los Angeles. La mia voglia di imparare mi spinge verso il meglio: se ci saranno possibilità per me, la prima cosa che farò sarà studiare, per essere all’altezza e migliorare ogni giorno. Non temo la distanza, anzi. Avendo una compagna matura e intelligente, sono convinto che la distanza rafforzerà sempre di più il nostro rapporto, che è già stato rafforzato dalla cattiveria della gente. Personalmente ho proprio bisogno di andare a realizzare questo progetto molto importante. Non ho paura di ‘uscire dal giro’, anche perché credo che sia bello godersi la popolarità, ma che non si possa vivere solo in funzione delle comparsate in tv legate alla vita privata. Bisogna pensare pure ad altre cose più importanti che si possono realizzare nella propria vita“.

Fonte: Top

About Edicola

2 commenti

  1. Metterci l’oceano di mezzo…
    Come defilarsi… senza destare sospetti…

    • ciao Blaaack!!!! ero gia pronta e agguerrita per sto pomeriggio, spento tutto anche il respiratore….e poi mi dicono che è morto Bowie……;____; basta spero solo in 3/4 d ora di gabbianata per riprendermi un pochino…..

Inserisci un commento

Not using HHVM