Rebecca De Pasquale a IsaeChia.it: “Vi spiego io come sono andate davvero le cose tra me e Simone Nicastri! Se mi proponessero ‘L’Isola Dei Famosi’? Ma certo che accetterei!”

E’ nata Sabatino, è stata Don Mauro e ora è Rebecca De Pasquale, l’amatissima concorrente del Grande Fratello 14. Sin dal suo ingresso in Casa è stata tra i favoriti del pubblico e in molti credevano che sarebbe stata lei la vincitrice di questa edizione, ma poi Federica Lepanto ha avuto la meglio e la verace napoletana è stata eliminata – a sua insaputa – solo la settimana prima della finale.

Oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, la “mamma chioccia” del GF 14 racconta la sua esperienza nella Casa di Cinecittà e non si preclude assolutamente la possibilità di partecipare a un altro reality come L’Isola Dei Famosi

Rebecca De Pasquale

Ciao Rebecca! Sei stata una dei protagonisti indiscussi di questo Grande Fratello 14, ma sappiamo che prima di poter entrare finalmente in Casa, avevi già in precedenza fatto più volte i provini… perché ci tenevi tanto a fare quest’esperienza? Ciao ragazze, è un onore per me rispondere alle vostre domande! Ci tenevo tanto a fare questa esperienza per dare testimonianza in primis di una transessualità nettamente diversa da come purtroppo viene vista nella nostra tanto amata Italia, e poi perché credo – scusate se uso un pizzico di presunzione – di avere una storia abbastanza particolare (essendo stata anche un monaco, prima di diventare donna) e quindi volevo dire a tante persone – ma non solo transessuali o che vogliono cambiare sesso – di avere coraggio, di non spaventarsi a dirlo alla propria famiglia, agli amici, di raccontare come ci si sente. Bisogna amarsi! Sempre. E senza ostacoli.

Non hai mai temuto che il tuo passato potesse essere strumentalizzato da un programma come il Gf? Assolutamente no! Sono molto sicura di me e mi ci sono voluti circa 5 anni per entrare al Grande Fratello. Se avessero voluto strumentalizzarmi, ne avrebbero approfittato fin dal primo provino!

Nel corso della primissima puntata, gli autori della trasmissione ti hanno presentato quello che sarebbe stato il tuo compagno d’avventura nel reality, Simone Nicastri. Ad impatto, qual è stata la prima idea che ti sei fatta di lui? Che era un coccolone, un orsetto, un mio nipote. L’ho preso a cuore. Questa idea delle coppie del Gf è stata bellissima quest’anno, perché ci siamo trovati a farci forza vicendevolmente. Siamo stati complici davvero in tutto, a partire dallo scherzo, alle prove, al segreto quando è entrato in Casa il fratello di Simone e dovevamo nascondere il loro legame… Lui mi ha detto che sono stata mamma, zia, baby sitter…un po’ come con tutti gli altri concorrenti, del resto!

Siete sembrati legatissimi e affiatatissimi, ma poi  c’è stato un momento in cui il vostro rapporto è andato a raffreddarsi. Un’affermazione di Simone, infatti, ti ha ferito parecchio. In puntata, però, ti è stato dato poco modo di spiegare il perché, ne vuoi parlare con noi? Ma certo, così almeno posso spiegare una volta per tutte quello che è successo. Lui mi disse “Rebecca, ma non è che tu sei donna né mentalmente, né fisicamente: è la pillola che ti ha resa donna!”. Questa affermazione ha urtato davvero tantissimo la mia sensibilità, ma non tanto per me, perché sono convinta e sicura di quello che sono, piuttosto perché la trasmissione viene vista da etero, ma anche da persone che stanno intraprendendo un percorso come il mio. Poniamo il caso che stia ascoltando una persona già debole di carattere o che sta iniziando questo cammino, tu lo distruggi così! Ti rendi conto di che messaggio puoi far passare? Tra una parola e l’altra, lui ancora insisteva e io andai in camera, poi però si rese conto e mi chiese scusa per la mancata sensibilità d’animo. Ci chiarimmo e facemmo pace, ma il giorno successivo ha ripreso di nuovo il discorso, ripetendo gli stessi errori. Allora io lì sono scattata e ho detto: “Ma parla proprio lui che ha avuto un’esperienza con una persona come me?“. Io non ho mai avuto discussioni con nessuno in casa, ci tengo a precisarlo, ma certe affermazioni mi hanno proprio urtata e da lui non me le  sarei mai aspettate!

Come reazione a quella che hai vissuto come offesa, ti sei “vendicata”, portando Simone a raccontare a tutti gli altri concorrenti, durante un gioco, quel segreto che lui ti aveva fatto giurare di non confidare a nessuno, ossia appunto un’esperienza con una ragazza transessuale. Perché? Sei un po’ pentita di averlo fatto? Se potessi tornare indietro, come ti comporteresti? Non mi pento ASSOLUTAMENTE. Se potessi tornare indietro, mi vendicherei di nuovo. Sono sempre stata  me stessa e già nel provino avevo detto che Rebecca è buona, caritatevole, docile, ma anche vendicativa. Mi reputo come Diana la vendicativa, quindi (ride, ndr)… C’è da dire che non penso che Simone abbia detto quelle cose in cattiva fede – altrimenti avrebbe avuto sin dall’inizio difficoltà a stare con me – ma semplicemente non gli ha dato peso, pensando di non ferire nessuno. Però non capivo che senso avesse, dopo aver fatto pace, riprendere il discorso il giorno successivo. Così ho pensato : “Da che pulpito mi viene la predica!”

Nel corso di una puntata ti è stato chiesto se avresti accettato di dividere il compenso del tuo montepremi finale con Simone e, senza attendere un solo secondo, hai risposto di sì, salvo poi ritrattare quando eri in camera e raccontavi l’accaduto ai tuoi compagni d’avventura. Spiegaci meglio perché… Lì per lì, quando mi fu fatta la domanda in confessionale, ammetto di essermi fatta prendere dal sopravvento e ho risposto di sì senza esitare un solo secondo. Sono stata spontanea, ma sicuramente non maliziosa, altrimenti non mi sarei rimangiata tutto dopo. Mica non lo sapevo che c’erano le telecamere a riprenderci! Anche in altre occasioni mi fu chiesto cosa ne avrei fatto di quei soldi qualora fossi stata io la vincitrice e io ho sempre risposto di avere un debito di 30mila euro in famiglia, poi con la mano sul cuore avevo la promessa di beneficenza per orfanotrofi e per aiutare i cani abbandonati… e il resto li avrei tenuti per me e per risolvere i miei problemi familiari, pensando che comunque un pensierino a Simone lo avrei fatto sicuramente… ed è questo quello che io ho riferito poi anche ai ragazzi in camera! Che poi, tutti criticano, ma mica eravamo lì per il premio Nobel per la pace… eravamo al Grande Fratello (ride, ndr)!

Sei stata molto criticata anche per alcune tue parole usate nei confronti di Federica Lepanto, quando dopo aver visto delle scene in cui la ragazza raccontava delle violenze subite, hai detto che dovrebbe coprirsi per provare a recuperare un po’ di dignità… e che bisognerebbe sentire anche l’altra campana prima di poter credere a certi racconti. Quello che ne è venuto fuori non è stato interpretato molto bene, perché come ha detto giustamente Claudio Amendola, in casi simili l’altra campana è un mostro. Cosa intendevi esattamente? Innanzitutto ci tengo a precisare che io con Federica non è che avessi un rapporto alle stelle, ma le ho sempre voluto bene, le applaudivo quando parlava bene… Cristiano Malgioglio mi ha accusata perché in un’occasione non le ho dato un abbraccio, ma in realtà io in quel momento all’abbraccio non ci pensavo proprio perché avevo altre cose in testa. Quando ho detto che bisogna sentire sempre l’altra campana è perché dobbiamo vedere la realtà, la situazione, la famiglia che dice. Questa ragazza, poverina, che è stata maltrattata fisicamente… possibile che non se ne sia accorto nessun genitore? E’ vero o non è vero? Ecco le due campane. Io spero solo che tutto si sia risolto bene, poi lei so che non ne vuole parlare (l’ha fatto solo a Verissimo), insomma, il discorso è rimasto lì in sospeso. Poi ho parlato della dignità, ma penso sia normale: prima ti butti addosso ad Alessandro Calabrese, poi questo, poi quello, poi quell’altro… Comunque io poi ho chiesto scusa alla mamma e la saluto Federica che le voglio bene!

A molti, poi, non è piaciuto il fatto che ti sia auto salvata in occasione della semifinale. Ognuno di voi aveva la possibilità di fare un nome e tu sei stata l’unica che ha deciso di salvare se stessa…  Ma, scusate, i politici che vanno a votare, che fanno, non se lo danno il voto?  Quello è un gioco, è ovvio che cerco di vincere! Alessia Marcuzzi lì mi diede ragione! Bisogna credere sempre in se stessi, bisogna credere nella propria persona… io credo in me, so di aver dato tanto al GF, so di essermi comportata bene, quindi mi sono auto votata! Io sono stata la mamma di tutti lì dentro, ho pulito, ho lavato, ho cucinato (cose che adoro fare… anzi, mi piacerebbe tantissimo poter fare una rubrica di cucina tradizionale!), sono stata una concorrente a tutti gli effetti… perché non dovevo meritare di vincere?

Nel corso della puntata la finale hai scoperto di non essere tra i finalisti, ma al posto tuo e di Livio Parisi c’erano Domenico Manfredi, Simone, Federica e Kevin Ishebabi, oltre ad Alessandro. Quanto è stata forte la delusione in quel momento? Da 1 a 10? Assolutamente zero! L’espressione del mio viso era di sorpresa, ma non di delusione, amarezza o dispiacere! Ero impavida per via del Freeze, non avevo idea di chi potesse entrare in Casa in quel momento, poteva essere un vecchio amore, una sorpresa, i miei cagnolini, poteva essere davvero chiunque. Quando ho visto entrare i ragazzi sono rimasta così, ma sorridevo e li ho abbracciati uno per uno. In fin dei conti, il mio percorso l’avevo fatto e se la produzione aveva comunque deciso di farmi rimanere dentro per una settimana in più, un motivo dovrà pur esserci stato, no? Il Grande Fratello è comunque un gioco e ci vuole intelligenza per parteciparci, e io con intelligenza ho accolto quella situazione, con la gratificazione – ripeto – di essere rimasta una settimana in più, evidentemente perché ci sarà stato un valido motivo per tenermi dentro! Forse peccherò di superbia, ma moltissimi mi scrivono per dirmi che il GF l’hanno guardato perché c’ero io… e come faccio a non esserne contenta?

Arrivata a un passo dalla finale, però, un po’ te l’aspettavi di vincere, dì la verità! Beh, ero arrivata fino in fondo, sembrava tutto un sogno, una Casa magnifica, un’esperienza magnifica, certo che un po’ ci speravo (ride, ndr)! Diciamo che l’uscita trionfale che mi hanno organizzato posso considerarla una simil vittoria, però (ride, ndr)! Poi, in alternativa a me, sarei stata contenta anche se avessero vinto Simone o Alessandro, lo ammetto!

La vincitrice, però, alla fine è stata Federica. Quanto pensi che abbia influito sulla sua vittoria la relazione con Alessandro, nata nel corso della prima settimana in Garage e giunta al capolinea nel momento stesso in cui lui ha scoperto che in Casa c’era Lidia Vella, ossia l’ex fidanzata di cui era ancora follemente innamorato? Da questo punto di vista penso che Federica sia stata molto fortunata. A volte ci sono i folletti, a volte ci sono i diavoletti. In questo caso il pubblico sovrano ha reputato che gli altri fossero diavoletti e che Federica andasse premiata…

Con chi dei tuoi compagni d’avventura hai mantenuto i rapporti dopo l’avventura in Casa? Ovviamente con Simone, Manfredi, Barbara Donadio, Valentina, Igor Di Giovanni, Jessica Vella… gli altri maschietti, se mi vogliono bene, devono essere cavalieri e fare loro l’omaggio alla donna (ride, ndr)!

Hai visto che Rossella Intellicato, invece, è sul trono di Uomini e Donne e alla sua corte è da pochissimo approdato Livio? Eh, sì, piacere! Io a lui l’avevo detto che se si fossero trovati in Casa contemporaneamente l’avrebbe potuta corteggiare (ride, ndr)! Se si mettono insieme fanno Pinocchio e la fatina! Lei è come una fatina: bionda, molto ingenua in alcune cose; Livio è un Pinocchietto, invece (ride, ndr)…

Alessandro e Lidia si stanno godendo finalmente la loro relazione nella vita quotidiana, te l’aspettavi? Non lo so se me l’aspettavo, però è ritornato l’amore e ne sono felicissima ! Auguro loro che sia la volta buona, glielo auguro proprio di cuore!

Tra Valentina Bonariva e Luca Terracciano, invece, la storia è finita… Mi è dispiaciuto davvero tanto perché con Valentina sono molto amica. Ho conosciuto Luca ed è veramente un bravo ragazzo, però c’è da dire che Valentina aveva ricucito un po’ il rapporto nell’estate scorsa, ma purtroppo non era ancora ricucito al massimo. C’ha riprovato, la piccina, e ha visto che le cose non andavano più bene, quindi era inutile piangere sul latte versato… La capisco e la comprendo, così come comprendo anche lui…

E col tuo di amore, invece, come va? Va molto bene, tra alti e bassi perché lui è gemelli e io sono cancro, quindi io combatto non con uno ma con due. La storia prosegue, stiamo bene insieme e lui è rimasto molto felice della mia esperienza. Il momento di lontananza forzata è finalmente passato e ora possiamo finalmente tornare a viverci!

Circolano diverse voci che ti vorrebbero come naufraga dell’Isola Dei Famosi 11. Se te lo proponessero, tu accetteresti? Ho letto che sono stata segnalata sulla pagina Mediaset per l’Isola. Io, se me lo proponessero, certo che ci andrei (rido, ndr)!

Grazie mille a Isa, Chia, alla loro collaboratrice Francesca e un abbraccione a tutte le loro magnifiche utenti! Rebecca

About Franci

2 commenti

  1. ma che andasse affanxxxx Don Mauro e si portasse dietro pure donna Rebecca

  2. Non ho visto il GF ma dall’intervista ho avuto la sensazione di una concorrente falsa, arrivista e arrogante

Inserisci un commento

Not using HHVM