Gianmarco Valenza a IsaeChia.it: “Tra me e Laura Molina è finita perché non vedeva compatibili i miei 25 anni con la sua vita. Di lei e Andrea Melchiorre penso che…”

A Temptation Island 2 la scorsa estate Gianmarco Valenza ha messo alla prova la sua storia con Aurora Betti, giunta al capolinea dopo pochissimi giorni di permanenza nel villaggio sardo. Gli è, poi, stato offerto il trono di Uomini e Donne e tra le numerose corteggiatrici scese per conquistarlo, lui ha scelto la milanese Laura Molina in un momento inaspettato, per difendere lei e quello che stavano costruendo dai continui attacchi in studio. I due hanno, quindi, iniziato a viversi nella quotidianità e Gianmarco si è subito trasferito nella città della pr, come loro stessi ci avevano raccontato dopo la scelta nell’intervista rilasciata a noi di IsaeChia.it (che potete rileggere QUI).

Da allora, però, le cose tra la Molina e il Valenza sono decisamente cambiate e oggi, in esclusiva per noi, l’ex tronista racconta cos’è successo…

Gianmarco Valenza

Ciao Gianmarco! Circa tre mesi fa, al termine del tuo percorso a Uomini e Donne, avevi rilasciato per noi di IsaeChia.it un’intervista in cui, insieme a Laura Molina, tua scelta nel programma, raccontavi l’esperienza sul trono e l’inizio della vostra storia. Oggi c’è sicuramente meno entusiasmo rispetto ad allora. Cos’è successo nel frattempo? Ciao ragazze! E’ successo che tra me e Laura è finita. Il primo periodo vissuto insieme è stato molto bello, mi sono trasferito a Milano da lei e stavamo bene, non avevamo nessun tipo di problema. Da quando è iniziato il periodo pieno di Laura dal punto di vista lavorativo, l’ho sentita pian piano allontanarsi e gliel’ho fatto notare… evidentemente però non era colpa del lavoro, ma a quanto pare aveva trovato delle cose di me che non le andavano bene. O, forse, molto più semplicemente, si era accorta di alcune differenze sia caratteriali che di vita, che le hanno fatto suonare il campanello d’allarme. Penso che se già dopo un mese ci si trovi coi campanelli d’allarme, immaginate più tardi! Quindi avrà capito che ci stavano delle incompatibilità che forse dipendevano anche dai miei 25 anni e dai suoi quasi 32. Probabilmente è stato quello il motivo che l’ha portata ad allontanarsi da me…

Tra di voi sembrava tutto procedesse a gonfie vele, ma i fan più curiosi e attenti hanno iniziato a sospettare che ci fosse qualcosa che non andava già quando hanno visto che Laura è partita da sola per Parigi. Ci sareste dovuti andare insieme, perché poi tu sei rimasto in Italia? Siccome c’era la settimana della moda a Parigi, Laura aveva pensato di accomunare anche la sua passione e il suo lavoro con un nostro viaggio. Volevamo stare un po’ da soli, lontano da tutto e da tutti, era un momento per stare un po’ insieme. Invece, lei ha avuto una proposta di lavoro là e ha preferito a detta sua viversi quel momento da sola per distaccarsi da tutto. Mi ha fatto capire che doveva lavorare e che quindi la mia presenza sarebbe potuta essere di troppo. Io non nascondo che sarei partito lo stesso con lei per staccarci un po’ dalla realtà. Ma quello che poi lei mi ha riferito è stato che questo viaggio le è servito per isolarsi da me e capire alcune cose…

Tipo? Tipo che non provava più per me quello che provava prima. Io avevo visto il distaccamento e gliene avevo parlato, anche sotto forma di battutine, dicendole “Ohi, me stai a trascurà!”, però la cosa è stata molto soft, io l’avevo presa molto alla leggera. Solo dopo ho capito che si stava allontanando veramente e che non era solo un momento ‘no’. Ho capito che c’erano problemi magari già da prima dentro di lei, di cui io non mi ero mai reso conto, magari perché preso dalla foga, dall’entusiasmo e dalla voglia di viverci…

Su Instagram qualche settimana fa hai condiviso con i tuoi seguaci la sorpresa che hai fatto trovare a Laura di ritorno da Parigi: un mazzo di rose rosse, delle candele e un bigliettino. Quel gesto lo hai fatto per provare a recuperare qualcosa che ti eri reso conto che stavi perdendo? No, assolutamente, anche perché finché non me lo ha fatto presente lei, pensavo che tra di noi stesse andando tutto bene, per me la nostra storia non aveva problemi, almeno non da parte mia. Quel gesto l’ho fatto perché io sono così. Ero stato diversi giorni senza di lei, mi mancava e ho ritenuto di farle quella sorpresa carina. La mia fidanzata tornava da un viaggio e il mio unico pensiero era stato quello di accoglierla nel migliore dei modi!

Tu e Laura eravate addirittura andati a convivere praticamente subito dopo la scelta a Uomini e Donne. Nelle ultime settimane, però, prima ancora che prendessero piede le voci sulla vostra rottura, i più attenti e curiosi avevano notato che stavi in un altro appartamento, che non era quello in cui convivevi con lei… Sì, ma vi spiego subito: tra me e Laura è stato tutto molto naturale e, presi dalla foga del momento, dall’entusiasmo e dall’euforia, mi sono trasferito immediatamente a Milano da lei. Solo che in casa con Laura ci abitava il fratello, che ha iniziato, quindi, a dormire sul divano letto. Insomma, si era creata era una situazione un po’ scomoda, allora ho reputato opportuno cercare un nuovo appartamento. Inizialmente l’idea di partenza era quella di trasferirci insieme in una casa più grande, ma quando poi ho iniziato a notare un po’ di distacco di Laura nei miei confronti, abbiamo valutato insieme l’eventualità di andar via da solo e vedere come sarebbero andate le cose tra di noi. Purtroppo, però, appena sono andato via il distacco è diventato decisamente più netto. Non abbiamo avuto modo di viverci la nostra relazione nelle due case separate.

In che senso? Cos’è successo poi? Il giorno successivo siamo andati a cena insieme e mi ha confidato quello che sentiva e quello che provava…

Ed è finito tutto così? Dopo d’allora ci siamo scambiati pochi messaggi, ci siamo incrociati in una serata e basta… poi non ci siamo più visti, anche perché io poi sono tornato a Latina a sbrigare delle cose…

Non avete neanche provato a prendervi del tempo? Avete chiuso in maniera decisa e basta? In realtà se ci sono problemi già dopo il primo mese, dubito si possa andare molto avanti. Lei non vedeva compatibili i miei 25 anni, i miei modi di fare, le mie abitudini e i miei comportamenti con la sua vita… e magari più in là me ne sarei accorto anch’io. Al momento, però, ero contento della nostra relazione, per me non c’erano problemi, per me andava tutto bene… forse ero ancora troppo preso dall’entusiasmo, non lo so… Quando Laura mi ha fatto presente la situazione, io le avevo anche detto che le avrei dato il tempo e lo spazio di cui aveva bisogno, però mi ha subito fatto capire che non saremmo potuti andare oltre.

Ti rimproveri qualcosa in particolare? Adesso, col senno del poi, pensi che ci sia stato qualcosa di preciso che abbia messo i bastoni tra le ruote alla vostra storia, hai commesso qualche errore nei suoi confronti? Ma io credo di no. Non ho mai sbagliato nei suoi confronti, però magari avevo degli atteggiamenti che a lei potevano non andare a genio, anche vista la differenza d’età. Io non la vedevo insofferente nei miei confronti, però magari quella è una mia colpa, perché non sono stato in grado di leggere la situazione, preso dalle sensazioni che provavo. Là forse ho sbagliato, anzi sicuramente, perché non me ne sono reso conto. Ho apprezzato molto di lei il fatto che sia stata chiara con me, nel bene o nel male.

Pensi che alla base della decisione di Laura possa esserci l’interesse per un’altra persona? No, non lo penso. Per il semplice fatto che mi sono sempre fidato di quello che mi ha detto Laura. Nel bene e nel male mi ha sempre raccontato la verità e penso sia forse l’unica persona su cui posso mettere la mano sul fuoco. Finché siamo stati insieme non ho mai avuto nessun genere di dubbio, mi ha sempre dimostrato che mi posso fidare di lei, quindi non penso proprio che ci sia di mezzo un’altra persona.

Settimana scorsa è stata proprio Laura a condividere sul suo profilo Instagram delle immagini che la ritraevano insieme ad Andrea Melchiorre in cui sembravano essere abbastanza in confidenza. Non sono mancate nemmeno le segnalazioni di diverse ragazze che raccontavano di aver visto dei loro baci. Laura ha prontamente smentito tutto (in QUESTO post)… tu a chi credi? Io credo davvero che non ci sia niente tra di loro. Con Andrea siamo semplici conoscenti, quindi per quanto mi riguarda lui può fare quello che preferisce. Anzi, mi aveva addirittura chiesto il permesso di fare lo shooting con Laura. L’unica cosa che mi ha dato un po’ fastidio è che io, visto che erano uscite quelle voci in merito agli eventuali baci tra di loro, fossi stato al posto di Andrea, gli avrei mandato un messaggio o gli avrei fatto una chiamata anche semplicemente per dire “Guarda che è una stronzata!”. Se mi hai chiesto il permesso per fare le foto, a maggior ragione mi sarei aspettato qualcosa successivamente. Ho saputo che ha chiamato delle persone che appartengono alla nostra agenzia per giustificarsi. Ma non doveva giustificarsi con loro, doveva farlo semmai con me… sempre che di giustificazione si possa parlare… io ragiono così! Io avrei fatto così! Se fossi andato a Bologna e avessi incontrato la sua ex fidanzata Valentina Dallari e fossero venute fuori quel tipo di voci, io non avrei avuto nessun problema a chiamarlo e dirgli “E’ una cazzata, non è vero niente…”. Anche perché posso pure starti sulle palle, ma se mi chiedi il permesso per fare le foto con Laura, poi com’è che non ti viene da fare il resto? Sarò sbagliato, ma io ragiono così!

Sappiamo che giovedì scorso tu e Laura vi siete incontrati per riparlare una volta per tutte della vostra storia… cosa vi siete detti? Dopo quella famosa cena è tutto scemato pian piano, ma avevamo bisogno di confrontarci e di parlare, anche se da entrambe le parti c’era la consapevolezza che se si era arrivati a una crisi così presto, allora le incompatibilità di fondo erano troppo grandi. Se fosse arrivata dopo un anno o dopo un numero superiore di mesi avrei capito, avremmo cercato di aggiustare, perché le crisi ci stanno, ma non dopo così poco tempo! Non ci sono stati tentativi di avvicinamento da parte di nessuno dei due, mettiamola così! Abbiamo messo i puntini sulle ‘i’ e ci siamo ripromessi di non fare guerre social perché non serve a niente, non siamo più due bambini. Se c’è stato qualche accenno nei giorni scorsi è solo perché, presi dalla situazione, abbiamo un po’ perso il controllo, ma non lo faremo mai più! Non ho rimpianti, io avevo puntato tanto su questa relazione e sono felice di averla vissuta. Soprattutto non ce l’ho con lei, per il semplice fatto che se non doveva andare, non doveva andare. Quindi meglio prima che dopo.

Quindi il punto è definitivo? In che rapporti siete adesso? Sì, direi di sì. Ma da entrambe le parti. Avevo investito tanto su di noi, l’ho presa e me la sono portata via con la forza. Pensavo veramente andasse diversamente questa storia. Siamo entrambi dispiaciuti, molto, per la situazione, perché c’abbiamo creduto, ma è andata così… Io a Laura ho detto che può contare su di me e che può chiamarmi per qualsiasi cosa e in qualsiasi momento, e spero di poter fare la stessa cosa anch’io con lei. Sicuramente ci vogliamo molto bene, e quello non passa!

E tu che intenzioni hai adesso? Rimani a Milano? Sì, sto qui!  Sto vedendo alcune cose, ho un po’ idee da sviluppare pian piano, spero vadano in porto. Milano è la città giusta per far prendere piede ad alcune cose. Il pub giù a Latina l’ho lasciato a mio fratello, a breve ne apriremo un altro, che gestirà insieme a mio padre…

Un bacio a Isa e Chia e alla mia Franci, Gianmarco

About Franci

59 commenti

  1. beh, è evidente che si siano parlati ed abbiano concordato una linea

    [peccato 😉 ]

Inserisci un commento

Not using HHVM