Up&Down, spazio alla moda: Ludovica Valli

Eccoci all’appuntamento settimanale con la rubrica Up&Down curata dalla nostra Love Coach Madeleine H. (per visitare il suo blog ricco di consigli di moda, amore e non solo cliccate QUI) che esaminerà il look di un personaggio dello spettacolo, indicando una mise Up ed un outfit assolutamente ed inesorabilmente Down! A lei la parola:

Up&Down - Ludovica Valli

Anche oggi ci ritroviamo a parlare di moda, e lo facciamo analizzando il look dell’ormai ex tronista Ludovica Valli, l’unica donna di questa stagione che pare aver trovato l’amore all’interno degli studi di Uomini e Donne. E se le sue preferenze amorose si sono dirette verso il campano Fabio Ferrara, oggi invece mi limiterò a commentare i suoi gusti in fatto di moda e stile…

DOWN – Ma perché? Cioè, io dico, sei bella, sei giovane, sei alta, sei slanciata, sei magra, potresti metterti tutto quello che vuoi e poi cosa scegli? La gonna più brutta del mondo, che manco una hippie ubriaca e strafatta dopo 12 giorni no stop a Woodstock? Io capisco che gli stilisti debbano proporci ogni tot anni delle cose senza senso come il patchwork o le coperte che le nonne fanno a uncinetto, ma certa roba deve rimanere nei negozi e nelle riviste di moda, non ce la dobbiamo mettere addosso per forza. E se poi proprio vogliamo azzardare con un capo così particolare, ricordiamoci di abbinarlo con la roba più semplice che possiamo trovare. Quella gonna con décolleté nero, un dolce vita in tinta e un cappottino dalle linee pulite sarebbe stata anche carina, ma così proprio no! Le ballerine con i lacci (seppur molto di tendenza) sono comunque un accessorio particolare, il colore della maglia a Ludovica non sta un gran che, e soprattutto io mi chiedo una cosa: ma quando certe ragazze si vestono controllano la temperatura fuori? No, perché non capisco… fa così caldo da tenere a casa le calze o così freddo da dover mettere il montone? Ai posteri l’ardua sentenza! Voto: 4. E solo perché sono buona, ma la gonna da sola merita 2!

UP – In questo secondo look, invece, Ludovica mi piace davvero molto… semplice, stilosa e giusta per la sua età! Adoro le scarpe da ginnastica, il leggings con la maglia della giusta lunghezza (vi ricordo che con le t-shirt troppo corte si può correre il rischio che chiunque noti se e quale intimo indossate!), la sovrapposizione della felpa lunga con la giacca più corta. Bello anche il cappello, anche se in questa foto non lo indossa e non possiamo apprezzarne appieno le linee. Una menzione particolare alla borsa: di solito non amo particolarmente i monogrammi, ma trovo che con un modello semplice come quello sfoggiato dalla Valli abbinato a un look così fresco e urban io non possa che promuoverla. Voto: 7,5. Quando Ludovica indossa i suoi panni da diciannovenni – in senso figurato e non – la trovo decisamente deliziosa!

About Chia

30 commenti

  1. Ah, davvero c’è un up per i look di Luuuuhdovica!?

  2. Il primo boh, nulla di che, il secondo terribile.

  3. Sono d’accordo solo con
    ‘sei bella, sei giovane, sei alta, sei slanciata, sei magra, potresti metterti tutto quello che vuoi’.

  4. Quand’è che chiamate un’esperta di moda vera?

  5. La Valli junior non l’ho mai capita in fatto di abbigliamento: In puntata bene o male mi sono sempre piaciuti i suoi look, in esterna si trasformava: Gonne orribili, giubbotti dorati…

  6. intanto faccio i complimenti a madeleine, perchè trovare un lembo di tessuto appartenente alla Valli, che sia più esteso di una mantovana per pass..ere, è quasi impossibile.E poi mi complimento anche per lo sforzo di individuare una differenza fra l’immondo abbigliamento a sinistra, con quello osceno a destra.Vogliamo forse salvare la borsa? Ebbene la boccio, perchè trovo che sia poco adatta a una ragazza della sua eta.

  7. Ma anche la Vallina è una fashion tender?

  8. Mamma mia quanta acidità che leggo nei vostri commenti ma che vi siete mangiate yogurt scaduto?
    Anche a me non piace molto lo stile della Valli ma comunque bisogna anche dire che i giudizi vanno anche adattati alla moda, oggettivamente tutte le ragazze dell’etá di Ludovica si vestono come lei nella foto di destra e comunque i colori sono abbinati e la borsa invece ci sta bene perché spezza la linea bianco nero. Non vedo nulla di trascendentale quindi tutti sti commenti ineducati soprattutto nei confronti di chi tutte le domeniche si prende la briga di scrivere un articolo ( che magari si rompe anche le pelotas ) li trovo davvero inopportuni.

    • Beh non credo proprio che tutte le ragazze della sua età si vestano in questo modo, ci sono anche ragazze di 19 anni molto più semplici,curate ed eleganti. Inoltre non credo che nessuno sia obbligato a scrivere questa rubrica, se non si ha la competenza meglio lasciar perdere. Anche perché non mi sembra che neanche sul versante dei consigli d’amore la situazione migliori, ricordo ancora i tentativi imbarazzanti di trovare spiegazioni e logica all’assurda storia di Amedeo/sophia/ex.

      • Tutta questa presunzione di dire che una persona non ha le competenze solo perché tu non sei d’accordo lo trovo allucinante.

        • Non mi sembra di essere l’unica a pensarla così, ho letto più volte le rubriche e ogni domenica non trovo niente di interessante. Siccome sono appassionata di moda e la conosco abbastanza mi sento in grado di poter esprimere un giudizio. Non mi sento affatto presuntuosa, solo sicura di ciò che dico

          • Vorrei precisare che non ho la pretesa di fare la giornalista o curare rubriche, semplicemente mi piace informarmi e sono la prima a fare i complimenti a persone di cui aprezzo i contenuti

          • ci sta. Ma Ludovica mi sa che è una di quelle che fa quel che può.
            E la gonna è brutta davvero, mi sembra.

          • E vabbè sarà pure brutto criticare il lavoro altrui, ma mio malgrado, devo ammettere anch’io di non essere quasi mai d’accordo sui commenti di M.H. (non me ne voglia <3 )

  9. vabbè,…. cmq qualsiasi cosa mette è sempre una bella ragazza, è difficile rovinare la vera bellezza 🙂

  10. Madeleine a me piace e la trovo una brava love coach…anche leggendo il suo sito. Criticarla così acidamente lo trovo da frustrate. IL SECONDO outfit di Ludo lo trovo normalissimo, carino, ė vestita sportiva e alla moda.

    • Quindi se non si condivide un’opinione vuol dire che siamo tutte frustrate. Ok mi sa che non sapete il significato della parola “frustrata”

      • E tu mi sa che non conosci il termire Educazione; c’è modo e modo di esprimere il proprio parere senza bisogno di sminuire il lavoro delle altre persone dicendo “quando è che la chiamate una vera esperta di moda”, ma per favore.

        • Ho espresso il mio parere educatamente mi sembra. Per il resto quella era una battuta ironica… ops… mi sa che non conoscete nemmeno il significato del termine ‘ironia’…una battuta sminuisce il lavoro altrui? Ma come siamo permalose! E poi “lavoro”? Mi sembrava un commento spensierato sul modo di vestire della valli!

  11. Mia sorella oggi ha comprato della ferraglia.
    Dio benedica la Westwood, sicuro, infatti il problema non è di tipo stilistico: la ferraglia è a metà tra la chincaglieria e la bigiotteria.
    Mi sono trattenuto e sono stato il più possibile indiretto. La maggiore ai suoi tempi usava spille da balia, borchie, eppure non parlavamo di ferraglia. Invece la piccola sta bene quanto meno risulta aggressiva. Al di là di tutto quanti anelli si possono portare assieme? Per me sarà sempre uno di troppo, salvo non si stia parlando d’amore.
    Nel tempo mi sono fatto un’idea: di solito in questa rubrica si premia la semplicità è lo stile casual. Io su questo sono d’accordo perché è meglio risultare anonimi che spiccare, perlomeno per il grosso dell’umanità. Sembrare non troppo interessati poi è molto diverso dall’essersi impegnati ed aver fallito. I più non avranno opinioni a proposito, ma a domanda diretta potranno sentenziare:’ sta bene.’ Mentre altrimenti la loro sentenza sollecitata si trasformerà in un interrogativo spontaneo.
    In sintesi pure io l’avrei promossa e però non impazzisco per le scarpe e la borsa. Però che le puoi dire? Bisogna incoraggiare il pragmatismo e i look antisbatti : perlomeno sette.

  12. mah
    se devo dire la mia, concordo con glitter: abbigliamenti per diverse ragioni tremendamente osceni tutti e due

    il primo in particolar modo non solo per la gonna (ahimè ho avuto da piccola un capo – gonna o golf – simile causa gusti di mia madre…ricordo ancora l’orrore) ma soprattutto per le scarpe da nonna a riposo
    concordo con madeleine quando dice come sarebbe potuta passare più inavvertita con altro abbigliamento a contorno
    già senza cappotto e con altre scarpe sarebbe stata meglio

    ma il look down per me è quasi peggio
    sarà pure moda, ma trovo orrendi i leggings con le scarpe da ginnastica, specie quelli non proprio fino alla caviglia della foto
    così come quella specie di felpa modello ‘mi hanno ricoverata d’urgenza e mi hanno passato uno straccio a caso per pietà’
    ancor peggio la sovrapposizione della felpa lunga e giacca corta
    per non parlare della borsa che già non mi piace assolutamente con quei marchi, ma con un look così fa a pugni

    davvero, come il branzino: questi si vestono peggio che mio padre con l’influenza e vogliono pure influenzar qualcuno
    corro a dirgli di registrare un marchio, non sia mai che qualcuno lo freghi sul tempo: le mode son talmente sciocche che non mi stupirei

  13. Premetto che Ludovica l’avrò vista con un look che mi piace 3/4 volte. Questi li boccio entrambi

  14. Io ho paura a scriverlo ma… a me la gonna piace! L’unica cosa che non mi soddisfa nella prima foto è la presenza del montone. Il secondo outfit invece mi sembra banale, cioè… qualcosa che indossi un po’ a casaccio, quando devi uscire a comprare il pane. 😉
    Il compito della fashion blogger è quasi impossibile da giudicare, essendo il gusto estetico talmente soggettivo da non poter essere imbrigliato universalmente in “bello” o “brutto” (motivo per cui più tendenze opposte fra loro coesistono nella stessa stagione).
    L’attività della love coach invece è molto più delicata e passibile di analisi o critica da parte nostra (soprattutto laddove si abbia un po’ d’esperienza nell’ambito delle relazioni d’aiuto, o anche solo esperienza di vita).

    • Sono molto interessato a questo fatto della gonna e non devi temere nulla: sono incompetente e considero l’abbigliamento solo da un punto di vista strumentale. Quando mi piaccio ho più fiducia in me stesso, ma soprattutto devo essere a mio agio. Quindi ti piace quella gonna, ed in effetti non la definirei banale, ma ad uno sguardo superficiale, eccomi, potrebbe sembrare compresa nel prezzo di un materasso eminflex, mi sfugge qualcosa?

      • Ah, ok, ti ricorda un materasso? Questo confermerebbe il successo dei testimonial e dei relativi sponsor abbinati alle (troppe) puntate di U&D che ci sciroppiamo… 😉 Sono d’accordo con te, l’importante è indossare qualcosa che piace a noi stessi e che ci dà benessere o fiducia. Mi sentivo in minoranza, visto che nessuno ha espresso parere positivo sul patchwork in questione, ma è pur vero che – da minoranza – potrei prendere spunto per avviare un processo di influenza sociale che conduca al cambiamento (e quindi alla raccolta di innumerevoli pareri favorevoli alla gonna di pezze riciclate). Mi aiuti?

  15. Non apprezzo particolarmente nessuno dei due look. Il secondo lo preferisco, tuttavia lo trovo più da giorno, da pomeriggio in giro per commissioni, davvero poco adatto alla sera. Continuo comunque a non amare questo stile urban – sporty (non saprei come altro definirlo, se qualcuno ne conosce il nome esatto, me lo faccia pure sapere) che sembra andare per la maggiore.
    Mentre il primo outfit è la dimostrazione del fatto che ultimamente la gente compra e indossa ciò che le grandi catene propongono, anche se non sono capi che si adattano alla propria fisicità: nello specifico, secondo me quelle ballerine con i lacci stanno bene solo ed esclusivamente ad una con le caviglie e i polpacci inesistenti (che non è esattamente il caso di Ludovica).

Inserisci un commento

Not using HHVM