Cristian Offer e Giuliana Brasiello a IsaeChia.it: “Per noi l’amore è un attimo fuggente. Lo abbiamo colto e adesso ce lo viviamo nella quotidianità!”

Se già è difficile trovare l’amore nella vita quotidiana, lo è ancor più incontrarlo in un contesto televisivo, eppure Cristian Offer e Giuliana Brasiello ci sono riusciti e, dopo tre mesi di conoscenza nel Trono Over di Uomini e Donne, hanno deciso di viversi la loro relazione lontano dalle telecamere del celebre programma di Maria De Filippi.

Oggi, in esclusiva per noi di IsaeChia.it, sono proprio Cristian e Giuliana a raccontare l’inizio del loro amore, nato da un gioco, ma divenuto presto una bellissima realtà…

Cristian Offer e Giuliana Brasiello

Ciao Cristian e ciao Giuliana! Partiamo dalla prima e più banale domanda: cosa vi ha spinto a partecipare a Uomini e Donne?

Cristian: Ciao ragazze! Sarei un bugiardo se dicessi che sono veramente andato in trasmissione per trovare l’amore. Mi incuriosivano il mondo delle telecamere e l’ambiente televisivo, tanto che ho sempre pensato di volerlo vivere di persona per fare una bella esperienza di vita. Quello è stato il motivo per cui ho deciso di partecipare, sempre con l’idea che, qualora avessi incontrato una donna che mi rispetta e mi vuole bene, sarebbe stato proprio il massimo!

Giuliana: Ciao a tutti! Io ero single da diversi anni e la partecipazione a Uomini e Donne rappresentava per me lo spunto per rimettermi in discussione…

Giuliana, tu sei approdata in trasmissione diversi mesi fa e, prima di conoscere Cristian, hai frequentato altri cavalieri. Perché con loro non ha funzionato? Esattamente. Io sono arrivata in studio a settembre e mi sono relazionata con diversi uomini del parterre. Ho un buon ricordo di tutti e, alla fine, con loro non c’è stato altro che un rapporto di amicizia. Fino all’arrivo di Sossio Aruta. Con lui c’è stata sin da subito una forte sintonia, sfociata ben presto in passione, come si è potuto constatare in trasmissione. È bastato poco, però, perché io mi sentissi una tra le tante. Cristian, invece, mi ha dato l’esclusiva sin da subito e ho apprezzato tanto la sua caparbietà, la sua volontà di ballare sempre e solo con me, sebbene il contesto fosse così ricco di tentazioni. Mi ha fatto sentire unica. Tutto ciò mi ha gratificato come donna. I suoi gesti li ho recepiti come una grande forma di rispetto, regola principale in un rapporto d’amore.

In molti, però, si erano già appassionati alla coppia Giuliana/Sossio, tanto da essere convinti che prima o poi voi due da quello studio sareste usciti insieme. Lui ha più volte tentato di avvicinarsi a te, ma tu in qualche modo lo hai sempre respinto per mancanza di fiducia, causata soprattutto da alcuni messaggi che Sossio si è scambiato con tua sorella durante le feste natalizie. Che rapporto vi lega adesso? Pensi che se non fosse e arrivato Cristian in studio, le cose tra di voi sarebbero proseguite? Ma no, il mio rapporto son Sossio era ormai terminato, cosa che io ho ribadito più volte a tutti, a prescindere dall’ingresso di Cristian nel programma. Oggi, in tutta onestà, non nutro nei suoi confrontinessun rancore, ma totale indifferenza.

Tu, Cristian, invece, da quando sei arrivato a Uomini e Donne non hai frequentato nessun’altra dama in studio. Come mai hai deciso di conoscere solo Giuliana, visto che avevi la possibilità di confrontarti con un vasto parterre femminile? Per rispetto nei suoi confronti. Da quando l’ho incontrata, non ho voluto sentire neanche il contatto o il profumo di un’altra donna. C’è stato un giorno in cui lei stava poco bene ed era rimasta in camerino, io invece ero in studio. Nemmeno allora me la sono sentita di approcciarmi ad altre ragazze, neanche solo per due chiacchiere. Le ho dato tre mesi di esclusiva assoluta persino nel ballo, forse un record in una trasmissione come Uomini e Donne (ride, ndr)!

Chi è stato il primo ad accorgersi dell’altro? Chi ha fatto il primo passo?

Giuliana: Il giorno in cui Cristian è approdato in trasmissione, mi ha visto discutere animatamente a centro studio (ride, ndr). Forse perché colpito dal mio modo molto vivace di interagire, mi ha notata e, successivamente, mi ha invitata a ballare. Tutto ciò mi ha fatto scattare un forte interesse nei suoi confronti, tant’è vero che gli ho lasciato il mio numero: era tanto che non provavo il desiderio di lasciarlo ad un uomo.

Cristian: Non posso nascondere che Giuliana a pelle mi sia piaciuta praticamente subito, è una bellissima donna ed è molto diretta nel parlare. Mi attraeva e mi dava sensazioni positive, quindi ho deciso di invitarla a ballare. Sono stato, perciò, io il primo a fare un passo nei suoi confronti, lei la prima a lasciare il suo numero alla redazione per inoltrarlo a me.

Giuliana, c’è qualcosa in particolare che ti piace di Cristian, qualcosa che ti ha colpito sin da subito? Cosa hai trovato in lui che non avevano tutti gli uomini che hai precedentemente incontrato nella tua vita? Non so spiegarlo, come dicevo prima sono stati una serie di fattori che mi hanno incuriosita e interessata, tra cui il fatto che Cristian abbia manifestato la volontà di conoscermi sin da subito, esprimendo già nel corso della sua presentazione la prima idea che si era fatto di me, dopo appena un ballo. In quell’occasione ha dichiarato che gli sono sembrata vera e che ben presto avrebbe iniziato a prendere lezioni di tennis per sentirsi in sintonia con una delle mie passioni.

E tu, Cristian? Non eri un po’ spaventato da questa donna forte e di carattere che aveva già intrapreso altre frequentazioni in studio? No, assolutamente. Pensavo: ‘La più iena me la sono scelta io’ (ride, ndr)! A parte gli scherzi, ero consapevole che se le avessi donato rispetto e sincerità – a differenza di altri uomini che aveva conosciuto prima – l’avrei trasformata in una pietanza più dolce del miele.

Giuliana, nel corso di una delle ultime puntate avevi quasi accettato un ballo riconciliatore proposto da Sossio, ballo che hai rifiutato dopo che Cristian ha fatto capire che non sarebbe stato molto contento di quel gesto. Cosa è successo dentro di te in quel momento? Cosa ti ha spinto veramente a rifiutare quel ballo? Hai temuto di poter perdere Cristian? Come ho dimostrato nel mio percorso in trasmissione, caratterialmente sono una persona che non porta rancore. Per diversi mesi ho rifiutato telefonate, messaggi e cene da parte di Sossio. Il giorno di Pasqua, invece, ho deciso di rispondergli alla chiamata che mi ha fatto, ma perché lo consideravo un gesto di pura educazione. Quando, poi, in puntata lui mi ha invitata a ballare, ho deciso di rifiutare, comprendendo che quel gesto avrebbe infastidito Cristian e avrebbe sicuramente compromesso il nostro rapporto.

E tu, Cristian, cosa hai provato quando Giuliana sembrava volesse accettare la richiesta di Sossio? E cos’hai pensato, invece, quando per te ha rifiutato quel ballo? Non mi aspettavo proprio che potesse accettare, sinceramente. In quel caso, per ripicca, avrei ballato con una ragazza del parterre che non è mai stata simpatica a Giuliana. ‘Pane per pane, denti per denti’, si dice così, no? Secondo me bastava che si chiarissero verbalmente, ma non fisicamente col ballo. Onestamente, però, penso che se non mi fossi alterato, avrebbe ballato con lui. Quando, poi, si è resa conto che, facendo quel gesto, avrebbe potuto perdermi, ha rifiutato. Con quel gesto ho capito che ci teneva a me.

Nel corso dell’ultima puntata che vi ha visto protagonisti, avete deciso di abbandonare la trasmissione per constatare al di fuori delle telecamere se il sentimento che vi lega è vero amore. Abbiamo avuto modo di vedere un momento decisamente romantico tra di voi in studio, e Cristian ha voluto addirittura che ci fosse la figlia di Giuliana a ‘coronare’ quella situazione speciale. Cristian, cosa ti ha spinto a fare una scelta così importante? Non c’era più bisogno che stessimo nel programma. Lì ci siamo incontrati, ci siamo conosciuti, ma adesso ci stiamo frequentando ed è giusto che la nostra storia si confronti con la realtà quotidiana. Ho combattuto per far venire in studio Miriana, la figlia di Giuliana, perché era un desiderio di entrambe. Vado molto d’accordo con lei, è una ragazza molto responsabile e con la testa sulle spalle, nonostante abbia 20 anni. Era da otto/nove mesi che Giuliana insisteva perché la figlia potesse partecipare a una puntata, quindi è stato molto emozionante per me poterle fare questa sorpresa.

E tu, Giuliana, come hai vissuto quel momento? Te l’aspettavi una proposta del genere in così poco tempo? Cos’hai provato? Quel momento per me è stato magico proprio perché inaspettato. Per me l’amore è un attimo fuggente e Cristian lo ha colto. Ho apprezzato tantissimo la sua capacità di stupirmi. Io avevo espresso il mio pensiero sia in puntata sia a lui direttamente un po’ di settimane fa: quando due persone non riescono a relazionarsi con altre all’interno di quegli studi perché l’interesse reciproco è forte, secondo me è giusto avere il coraggio di uscire dal programma e provare a confrontarsi al di fuori vivendo la quotidianità insieme. E noi è proprio così che abbiamo scelto di fare!

Ora cosa avete in mente di fare? Come avete intenzione di organizzarvi con la distanza?

Giuliana: La lontananza non rappresenta assolutamente un problema per noi. La speranza, anzi, è che il nostro rapporto possa fortificarsi a tal punto da riuscire ad accorciare qualsiasi tipo di distanza!

Cristian: Pensiamo a viverci giorno per giorno. Metteremo insieme un mattone alla volta e costruiremo un castello. L’impegno e la volontà di far bene non mancano assolutamente. Vogliamo viverci la vita e goderci tutti i momenti belli, passionali e intensi che ci riserva. Le ‘famiglie della Mulino Bianco’ si contano sulle dita di una mano, ma noi cercheremo di creare qualcosa che le somiglia il più possibile. Ci auguro una vita più serena possibile!

Come vi siete trovati in questi mesi in studio? C’è qualcuno in particolare con cui avete legato e con cui siete sicuri che manterrete i rapporti anche in futuro?

Cristian: Lo staff è stupendo, e l’organizzazione è perfetta, anzi colgo l’occasione di questa intervista per ringraziare Lucia, Angela, Francesca, Davide ecc. Maria De Filippi è davvero una professionista! Ultimamente si è parlato molto del fatto che tutto sia pilotato lì dentro. Io, onestamente, sono stato lo stesso Cristian che sono nella vita quotidiana. Se c’è qualcosa che mi è stato suggerito dalla redazione, è stato di essere assolutamente me stesso. Io ho avuto tutta la libertà che desideravo di esprimermi e comportarmi per come mi sentivo. Ho legato molto in studio col cavaliere Paolo, penso che ci vedremo presto, visto che abitiamo a 30 km di distanza. Credo, invece, che sia evidente quanto mi sta sulle palle Sossio, ma credo sia reciproca la cosa (ride, ndr)! Comunque ringrazio sia lui che un altro cavaliere, Loris, che mi avevano suggerito di uscire dal programma. A loro vorrei dire: “Tranquilli, avevo già deciso di portar via Giuliana anche senza il vostro consiglio!”. E ora sono felice!

Giuliana: Io mi limito a dire che mi sono trovata benissimo, è stata una seconda casa per me quello studio!

Che progetti avete per il futuro? Speriamo di proseguire la vita vicini vicini, sempre con il rispetto e la sincerità che non sono mai mancati finora. A noi, più che le parole, piacciono i fatti, quindi ci auguriamo di riuscire a costruire tante cose belle insieme!

Un grande abbraccio e un bacio a Isa e Chia, e a Francesca! Giuliana & Cristian

About Franci

11 commenti

  1. il senso di quella foto con due pizze?

  2. Mentre leggevo la sue risposte mi è rimbombata in testa la sua voce così delicata ed elegante, un po’ come succede nei telefilm di quarta categoria quando l’adolescente di turno legge la letterina d’amore del fidanzatino.

  3. Io mi soffermerei sul personaggio di spessore che ha ispirato la dolce Giuliana nella scelta del nome della figlia.

  4. “‘Pane per pane, denti per denti’, si dice così, no? ”
    Chiedo la pena di morte

  5. Non mi fanno impazzire i wurstel e nemmeno a Giuliana, a giudicare dal suo volto radioso.

Inserisci un commento

Not using HHVM