Giulia De Lellis dixit, Andrea Damante respondit

Trono classico

Andrea Damante: “Sei innamorata di me?”

Giulia De Lellis: “No!”

Andrea Damante: “Non ti stai proprio innamorando neanche un po’? Nonostante i miei baci?”

Giulia De Lellis: “Mi sto legando…”

Andrea Damante: “Ti stai legando?”

Giulia De Lellis: “No, mi son legata! E tu ti stai innamorando di qualcuna?”

Andrea Damante: “No, però devo dire che in queste ultime tre settimane ho provato delle cose che non mi aspettavo… Cioè, proprio fuori di testa…”

Giulia De Lellis: “Delle emozioni inaspettate?”

Andrea Damante: “Sì, e forse era da quando ero piccolo che non le provavo così…”

Giulia De Lellis: “Io sicuramente era un anno che non provavo ste sensazioni o ste emozioni, non saprei nemmeno come definirle io…”

Andrea Damante: “Te le ho risvegliate io?”

Giulia De Lellis: “Sì!”

[…]

Andrea Damante: “Io non so se ti volevo baciare…”

Giulia De Lellis: “No, nemmeno io!”

Andrea Damante: “Ma ci casco facile…”

About Chia

5 commenti

  1. e con la frase “Ma ci casco facile…” #ciaone

  2. Darò loro la possibilità di dimostrare il torto che “ce la faranno mai 5.0”
    Daiii suuu…love! love! love! 🙂

  3. Giulia mi sembra eccezionalmente sicura di sé e buon per lei. Più che arrogante la trovo diretta. Detto questo, là dove i pregi cominciano, tutto sommato anche finiscono: OK, è impunita (mi sa che vivendo a Roma la Defy ha appreso questo termine e ora si compiace nell’utilizzarlo a ripetizione…), però le sue battute non è che siano granché brillanti (o perlomeno io non colgo una particolare arguzia e non mi fanno ridere mai ma proprio mai, e lo dico spassionatamente perché in fin dei conti non ho nemmeno antipatia per lei, mi risulta abbastanza indifferente), e direi che vanno più che altro a segno in quanto pronte, basiche, pragmatiche e tese soprattutto a tagliar corto i discorsi spinosetti (…eddai, che le facessero la cortesia di lasciarla in pace e interpellassero anche un po’ Ileana!), perché un minimo non troppo minimo di coda di paglia lei ce l’aveva senz’altro: non che ci fosse un agente alle sue spalle, su questo d’accordo, ma che il mondo della moda rientri nel suo campo d’interessi è assodato, e di certo s’è beata e galvanizzata già solo nel ricevere in regalo capi d’abbigliamento che di norma acquistava (e immagino gli occhietti sfavillanti all’arrivo di ogni pacchettino… ma la capisco pure, eh!), senza contare la speranza di eventuali agganci e sviluppi futuri… perciò sì, credo eccome ai post in cui scriveva che sarebbe rimasta felice in ogni caso per la bella esperienza alla corte di Damante… (e ora immagino sia un po’ più felice dato che è stata scelta… però solo un pochino di più!).

Inserisci un commento

Not using HHVM