‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

trono-over-12

Alzo subito le mani e mi dichiaro colpevole: la puntata di oggi l’ho seguita tra mille distrazioni, con diversi momenti di estraniazione e quindi, sostanzialmente, come dicono a Cambridge, aMMinchia.

Che poi, detto tra noi, non è tutta, tutta colpa mia o di mio nipote che urlava agitando il pupazzo di Spider Man o di mia figlia che, nella sua lingua da neonata, gridava ‘Laaaaaatteeeeeeeeeee, dammi il laaaaattteeeeeeeeee’. La colpa è anche del fatto che una puntata che si apre con Giorgio Manetti e le sue solite #DameACaso a me toglie proprio la gioia di vivere, figuriamoci la voglia di seguirla con attenzione.

Vabbé, insomma, il Gabbiano fa le esterne con gente inutile per dare un senso alla sua esistenza lì dentro, dopo una/due massimo massimo tre puntate sfancula la dama sulla quale aveva finto di focalizzarsi e poi riparte il valzer. Niente di nuovo sotto il sole, insomma. Sbadigli copiosi e ripetuti.

Anche la parentesi Marco Firpo/Gemma Galgani non ha aggiunto nulla di nuovo a ciò che si era già detto lunedì: lei è una rompipalle con l’ossessione (ormai più televisiva che reale) per il Gabbiano, lui sta lì a sopportare ogni angheria pur di guadagnarsi la pagnotta e il centro studio.

Unica cosa degna di nota: a me fa simpatia Mimì. Più le dicono che è scostante e figa di legno più io ho la sensazione che sia semplicemente troppo raffinata per i quattro peracottari che la circondano. Perché un conto è sentirsi la più bella del reame e trattare gli altri con sufficienza, un altro è richiedere semplicemente una controparte capace di mettere in fila più frasi di senso compiuto. Pare che Francesco abbia un’immagine profilo su Whatsapp discutibile (‘sessista’, l’ha definita Mimì), lei gli chiede come mai l’abbia scelta e la risposta di lui è ‘Perché mi piace’. Ecco, io questa risposta me la aspetto da mio nipote (quello di cui sopra, quello che urla per casa col pupazzo di Spider Man) non da un cinquantenne che i pupazzetti dei supereroi dovrebbe averli accantonati da tempo.

Mi è sembrata senza senso e inutile la polemica finale tra Sossio Aruta e Benedetta. Lei gli ha dato buca, e il rispetto e bla bla bla. La verità è che a lei non piace lui e a lui non piace lei. Ma Sossio soffriva della sindrome da “terza fila” (quella in cui lo hanno depositato ormai da diverse puntate a questa parte) e ha dovuto trovare una scusa qualunque per mettersi al centro dell’attenzione. La prossima volta ci reciterà la tabellina dell’otto.

Video della puntata: Puntata interaEsterna di Giorgio e FedericaUna serata con GiorgioIl salutoLa rivincita di Marco Un no e un siUn cavaliere per Mimì A chiare lettereIl due di picche

About Isa

Inserisci un commento

Not using HHVM